Il PC: il Dispositivo Darwiniano

di Navin Shenoy

navin-shenoy_1-200x300

Il settore della tecnologia, per definizione, guida i cambiamenti – ed è proprio questo ciò che facciamo in Intel. La nostra vita si evolve con ogni nuova invenzione, prodotto o tecnologia che diventa disponibile sul mercato. In Intel, cresciamo grazie al cambiamento e facciamo la nostra parte per accelerarne il ritmo. Se c’è un dispositivo che ha subito modifiche sostanziali nel corso del tempo quello è il personal computer. Questo è uno dei motivi per cui Andy Grove aveva definito il PC “il dispositivo Darwiniano”, un’espressione che ne riflette la propensione all’adattamento, all’evoluzione e al cambiamento.

Qualche settimana fa, Brian Krzanich ha reso note le azioni intraprese da Intel per accelerare la propria trasformazione in un’azienda che potenzia il cloud e i miliardi di dispositivi di elaborazione intelligenti e connessi. Abbiamo anche condiviso che cosa significa per Intel avere successo nel mondo connesso e il ruolo fondamentale del PC per la nostra strategia aziendale. Al di là della scalabilità che offre, il PC genera gran parte della proprietà intellettuale e dei ricavi che utilizziamo in altre aree della nostra azienda. La tecnologia Intel® RealSense™, ad esempio, è stata originariamente sviluppata e immaginata per i PC e oggi sta alimentando lo sviluppo di droni e robot che sfruttano la “visione” in 3D. Un altro esempio è rappresentato dal computing ad elevate prestazioni e a basso consumo, su cui si basa la crescita dell’Internet delle cose, dai sistemi POS del settore retail alla smart home: si tratta comunque di tecnologia PC sotto altre forme.

I PC di oggi sono i migliori di sempre. Se non avete mai avuto un nuovo 2 in 1, non avete mai giocato su un nuovo sistema di gaming o provato un nuovo PC desktop all-in-one, vi state davvero perdendo qualcosa. Probabilmente molte persone che leggono questo blog posseggono uno o più dei 600 milioni di PC che hanno oltre 5 anni di vita. Non potete immaginare quanto i computer si siano evoluti da allora. Oggi ci sono PC dotati di schermi touch, proiettori integrati, stilo e autenticazione biometrica, che si collegano a una docking station o a schermi esterni in modalità wireless e altri che offrono incredibili esperienze di realtà virtuale. Rispetto a 5 anni fa, i PC hanno un peso e uno spessore di circa la metà, sono due volte e mezzo più veloci e offrono una durata della batteria tre volte maggiore rispetto ai sistemi datati sulle vostre scrivanie. Di conseguenza, alcuni segmenti del settore PC, come i 2 in 1, i Mini PC e i sistemi di gaming, stanno crescendo con un ritmo a due cifre percentuali. E questa crescita attrae anche delle new entry sul mercato. Ad esempio, leader di settore come Samsung Mobile e Huawei offrono per la prima volta ai propri clienti dei fantastici PC 2 in 1.

L’evoluzione continua

Entro la fine dell’anno, il processore Intel® Core™ di prossima generazione, nome in codice “Kaby Lake”, potenzierà alcuni dei più innovativi e straordinari design dei dispositivi 2 in 1 finora disponibili. Il nuovo processore Intel® Core™ i7 Extreme Edition è un processore per sistemi desktop di fascia alta, e sarà anch’esso presto disponibile (molto, molto presto). Potenzierà nuove piattaforme per il gaming e per chi crea  contenuti. E mentre ci prepariamo per l’undicesima stagione di Intel Extreme Masters, i gamer conquisteranno nuovi record con sistemi strabilianti. Questa settimana al Computex vi mostreremo in azione alcuni di questi nuovi computer.

Viviamo in un mondo caratterizzato da molteplici tipi di dispositivi, e oggi le persone hanno la possibilità di scegliere. Sono convinto del fatto che il PC rimarrà una delle scelte principali. Moltissime delle attività che svolgiamo ogni giorno possono essere completate meglio e più facilmente su un PC, come preparare una tesina, creare filmati, modificare documenti o foto o giocare a un videogame in realtà virtuale.

Che cosa ci riserva il futuro?

Il settore dei PC deve evolversi e adattarsi per rispondere alle esigenze della vita privata e lavorativa di oggi, proprio come ha fatto per tutta la sua evoluzione “darwiniana”. Il luogo comune sui PC vuole che tutto quello che c’era da fare sia già stato fatto, e che tutte le grandi novità saranno altrove, ma sono convinto che non sia così.

A livello di settore, dobbiamo e vogliamo superare il concetto del dispositivo che oggi conosciamo, per passare a tipologie di “PC” completamente nuove. Immaginate un PC che sia davvero immersivo, di assistenza, con un’interfaccia straordinariamente naturale, realizzato su misura per le nostre esigenze individuali. Per il PC, uno degli strumenti più importanti e utili che l’uomo abbia mai inventato, è arrivato il momento di un’ulteriore metamorfosi. È ora di progettare e sviluppare ancora una volta il PC del futuro. Intel è in prima linea, e vi invitiamo ad unirvi a noi.

 

Navin Shenoy è corporate vice president e general manager per il Client Computing Group di Intel Corporation.

Informazioni su Intel:

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.