Intel al Computex: 5 cose da sapere

Questa settimana al Computex di Taipei Intel è di nuovo in prima linea, dimostrando l’impatto che la tecnologia può avere nella trasformazione nei settori industriali. Miliardi di dispositivi intelligenti e connessi, nuovi servizi ad alto contenuto di dati e applicazioni cloud basate sull’Internet delle cose (IoT) porteranno esperienze nuove e interessanti nella nostra vita, per  una nuova ondata del computing.

Questa nuova ondata è caratterizzata da un circolo virtuoso di crescita, in cui persone e aziende ottengono il massimo valore dalle soluzioni che sfruttano edge device, oltre che la rete e il cloud.

  1. Intel si sta evolvendo

Il mese scorso il CEO di Intel Brian Krzanich ha illustrato come Intel si sta trasformando da un’azienda di PC a una società che potenzia il cloud e i miliardi di dispositivi di elaborazione intelligenti e connessi. Al Computex, Diane Bryant, Executive Vice President e General Manager del Data Center Group, e Navin Shenoy, Corporate Vice President e General Manager del Client Computing Group, condividono il palco per descrivere nuove tecnologie, prodotti e collaborazioni che consentiranno di accelerare il circolo virtuoso della crescita.

  1. Il visual cloud e l’apprendimento automatico consentono di sbloccare le potenzialità umane

In un momento in cui i video stanno raggiungendo l’80% di tutto il traffico Internet*, offrire contenuti videografici in modo rapido ed efficiente tramite il cloud è una delle principali priorità per i provider di servizi.

Per accelerare i video in modo conveniente e affidabile e rendere possibile la fornitura di applicazioni remote ad uso intensivo di grafica in tutta sicurezza, Intel ha introdotto la famiglia di processori Intel® Xeon® E3-1500 v5. Combinando le prestazioni dei processori Intel® Xeon® con la potenza della Grafica Intel® Iris™ Pro P580, il processore grafico più avanzato di Intel, questa famiglia di prodotti consente ai provider di servizi di impacchettare un numero maggiore di flussi video in un singolo server o appliance per minimizzare l’ingombro nei data center e ridurre i consumi di energia.

Ad esempio, Intel ha mostrato al Computex un concerto jazz virtuale in streaming dal vivo a 360 gradi direttamente dal leggendario Blue Note Jazz Club di New York, utilizzando distribuzione di video 4K assistita tramite hardware su server basati su processori Intel Xeon E3 v5.

Ogni esperienza comporta enormi quantità di dati. La rivoluzione dell’apprendimento automatico (machine learning) sta ampliando l’accesso ad informazioni strategiche con ogni forma di computing. Dalla guida autonoma ai media e alla salute, la tecnologia libera il potenziale umano con una potenza di calcolo intensiva che opera su immensi set di dati.

Per cogliere questa opportunità, Intel ha annunciato un portafoglio completo per i carichi di lavoro dell’apprendimento automatico e ha mostrato come l’imminente famiglia Intel® Xeon Phi™ sarà in grado di offrire ottime prestazioni in watt per dollaro per i clienti che scelgono soluzioni di deep learning. Intel ha inoltre avviato la fornitura di sistemi pilota Intel Xeon E5-2600 v4 con FPGA integrati per applicazioni di apprendimento automatico.

  1. Continuare ad ampliare le frontiere dell’innovazione informatica

Intel vanta una lunga e consolidata tradizione nell’ampliamento degli orizzonti del computing. E mentre il settore sta entrando in un’era completamente nuova, definita da esperienza immersive, gaming e creazione di contenuti di fascia alta, Intel si impegna a guidare un percorso continuo di innovazione nei PC per i segmenti dei 2 in 1, del gaming e quelli entry level.

Intel® Core™ i7 processor Extreme Edition
Intel® Core™ i7 processor Extreme Edition

Intel ha annunciato al Computex il processore Intel® Core™ i7 Extreme Edition, il più potente processore Intel di sempre per sistemi desktop. La nuova famiglia di processori Intel Core i7 Extreme Edition è progettata per le attuali esigenze di “megatasking” dei gamer e di chi crea contenuti. Comprende il primo processore Intel per PC desktop con 10 core, che offre fino a 20 thread in grado digestire simultaneamente molteplici carichi di lavoro ad elaborazione intensiva. Questo processore offre inoltre scalabilità della piattaforma, con 40 linee PCIe per l’espansione del sistema con schede grafiche e unità SSD, e nuovi livelli di prestazione grazie alla nuova tecnologia Intel Turbo Boost Max 3.0 e al supporto di memoria a quattro canali, che stabilisce nuovi standard di capacità dei PC. Il nuovo processore – completamente sbloccato per consentire di ottimizzare le prestazioni – sarà in mostra al Computex per tutta la settimana, in modo che gli appassionati possano portarlo oltre i limiti durante la manifestazione HWBOT Overclock World Tour.

Intel ha inoltre illustrato le innovazioni in arrivo nei PC alla fine di quest’anno, presentando per la prima volta una dimostrazione dei processori Intel Core di settima generazione (nome in codice Kaby Lake), evidenziando alcuni avanzamenti in termini di prestazioni, durata della batteria e capacità multimediali, che saranno disponibili nei dispositivi di fascia premium nella seconda metà del 2016. Si tratta di un ulteriore esempio di come il business dei PC di Intel sia fondamentale per la strategia dell’azienda, con l’impegno ad una cadenza annuale di nuovi prodotti. Il business dei PC crea inoltre proprietà intellettuale strategica che rende possibile l’innovazione in tutto il portafoglio di prodotti Intel. Oltre a potenziare un’ampia gamma di PC, dai 2 in 1 ultra sottili fino ai PC desktop per il gaming estremo, Intel sta anche estendendo i processori Intel Core in ambito IoT per soluzioni in ambiente retail, cartellonistica, IoT industriale e medico.

  1. Le “cose” diventano sempre più intelligenti e connesse

Le moltissime “cose” che costituiscono l’attuale settore dei PC e il mercato dell’IoT sono rese ancora più utili dalla connessione al cloud, sia che si trovino nelle nostre abitazioni, nelle automobili, nelle aziende o in qualsiasi altro luogo.

Intel ha annunciato la famiglia di System-on-a-Chip (SoC) Intel® AnyWAN™ GRX 750 e il chipset Wi-Fi Intel® XWAY™ WAV500, la nuova famiglia di prodotti Wi-Fi Intel di quinta generazione 11ac MU-MIMO per gateway residenziali. Il SoC Intel AnyWAN GRX750 consente ai gateway residenziali di offrire esperienze ancora più ricche. La piattaforma Intel abilita servizi locali e basati su cloud, la creazione di contenuti multimediali e la condivisione di contenuti per strumenti che spaziano dai dispositivi Ultra HD di nuova generazione agli oggetti presenti nelle nostre abitazioni. I prodotti di connettività Intel offrono le basi necessarie per supportare il numero sempre crescente di oggetti connessi e di servizi cloud basati su Internet, che a loro volta offrono esperienze sicure e fluide agli utenti domestici e alle piccole e medie imprese. Intel consente a oltre una dozzina di OEM e ODM di fornire gateway residenziali e Access Point Wi-Fi per il mercato retail.

Per il segmento dei trasporti, Intel ha annunciato una collaborazione con le aziende di Taiwan Chunghwa Telecom e SanJet Technology Corp. per creare un servizio telematico connesso utilizzando un processore Intel Atom x3  a basso costo per l’IoT (noto in precedenza come SoFIA). Il dispositivo fornirà ai conducenti una polizza di assicurazione personalizzata basata sul comportamento di guida e l’utilizzo dell’auto. Intel continua ad ampliare le soluzioni basate su processore Intel Atom x3 per prodotti come sistemi POS, tablet per l’assistenza sanitaria e dispositivi industriali nell’ambito dell’IoT.

  1. Il 5G trasformerà la mobilità per creare una società intelligente e connessa

Se il 4G consente di trasferire dati più velocemente, il 5G introdurrà reti wireless più potenti in grado di connettere gli oggetti gli uni con gli altri, con le persone e con il cloud. Il 5G trasformerà le nostre vite consentendo lo sviluppo di una società intelligente e connessa con città intelligenti, auto che si guidano da sole e nuovi livelli di efficienza industriale. Affinché ciò avvenga, le reti devono diventare più veloci, più intelligenti e più agili per gestire un incremento senza precedenti del volume e della complessità del traffico dei dati, man mano che sempre più dispositivi diventano connessi e vengono offerti nuovi servizi digitali.

Intel contribuisce a guidare questa trasformazione della rete per modernizzare l’infrastruttura di comunicazione di oggi e gettare le fondamenta del 5G. Durante il Computex, Intel ha annunciato una partnership con Foxconn per lo sviluppo congiunto di tecnologie di infrastruttura di rete per accelerare questa transizione. Le aziende collaboreranno a proof-of-concepts e programmi pilota per tecnologie come Mobile Edge Computing, Cloud Radio Access Network (CloudRAN) e Network Functions Virtualization (NFV), che renderanno possibili reti più intelligenti, efficienti e flessibili. Grazie a questo impegno, Intel e Foxconn intendono semplificare il compito dei provider di servizi di comunicazioni di riprogettare le loro reti e prepararsi per il 5G.

 

// Press Kit


 

* Fonte: Cisco Visual Networking Index: Forecast and Methodology, 2014-2019

 

Informazioni su Intel:

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.