Intel’s news source for media, analysts and everyone curious about the company.

Intel presenta nuovi avanzamenti nei sei pilastri dell’innovazione tecnologica, potenziando la propria roadmap di prodotti leader di settore

All’architecture Day 2020, i leader tecnici di Intel mettono in mostra nuove architetture e innovazioni per l’Era dell’Intelligenza

Di Raja Koduri

In Intel crediamo davvero nel potenziale che la tecnologia ha di arricchire le vite delle persone e cambiare il mondo. Questo è un principio guida dell’azienda fin dalla sua fondazione. Ha avuto inizio con l’era dei PC, quando la tecnologia ha reso possibile la digitalizzazione di massa della conoscenza e la capacità delle persone di fare rete, portando un miliardo di individui su Internet. Poi è arrivata l’era mobile e del cloud, uno spartiacque che ha cambiato il modo in cui viviamo grazie all’introduzione di 10 miliardi di dispositivi mobili, tutti connessi tra loro attraverso supercomputer nel cloud.

Siamo convinti che la prossima sarà l’Era dell’Intelligenza. Un’era in cui ci saranno 100 miliardi di dispositivi intelligenti e connessi.  La potenza e l’architettura exascale renderà l’intelligenza a disposizione di tutti, arricchendo le nostre vite in modi che neanche ci immaginiamo. Si tratta di un futuro che ispira e motiva me e i miei colleghi architetti di Intel ogni giorno.

Attualmente, stiamo generando dati a una velocità maggiore della nostra capacità di analizzarli, comprenderli, trasmetterli, metterli in sicurezza e ricostruirli in tempo reale. Analizzare una tonnellata di dati richiede una tonnellata di potenza di calcolo. Soprattutto, perché questi dati possano essere utili, è necessario poter accedere in tempo reale alla potenza di calcolo, il che significa bassa latenza e prossimità all’utente. Intel ha intrapreso un percorso per risolvere questo complesso problema.

Dalla fine dell’era della scalabilità di Dennard, trarre valore esponenziale dalla tecnologia dei transistor necessari per affrontare il problema, richiede un nuovo approccio su tutta la linea. Questo ci porta a quelli che definiamo i Sei Pilastri dell’Innovazione Tecnologica, che abbiamo presentato all’Architecture Day nel dicembre 2018. Siamo convinti che siano necessari avanzamenti in ognuno di questi pilastri per assicurare continuità all’essenza della legge di Moore.

Questa settimana, all’Architecture Day 2020 abbiamo mostrato come stiamo portando avanti questa visione con un’ampia gamma di interessanti innovazioni. Abbiamo ottenuto importanti progressi con le nostre architetture scalari, vettoriali, matriciali e spaziali progettate con tecnologie di elaborazione allo stato dell’arte, alimentate da gerarchie di memoria innovative, integrate in sistemi dal packaging avanzato, installate in hyperscale con velocissimi collegamenti interconnessi, unificate da una singola astrazione di software e dotate di funzioni di sicurezza che rappresentano un nuovo punto di riferimento.

A questo link sono disponibili tutte le presentazioni di Architecture Day 2020, ma di seguito sono elencati alcuni punti chiave.

Abbiamo dato maggiori dettagli sulla nostra metodologia di progettazione disaggregata e la nostra roadmap del packaging avanzato. Abbiamo dimostrato la conoscenza approfondita delle tecnologie EMIB e Foveros con diverse versioni nelle grafiche, negli FPGA, e nel client con Lakefield.

Abbiamo inoltre condiviso alcuni dei più interessanti avanzamenti nella roadmap dei nostri transistor, presentando la tecnologia SuperFin da 10nm, una ridefinizione di FinFET con condensatori Super MIM, che rende possibile il più grande singolo aumento di prestazioni intranodo nella storia di Intel, con un miglioramento delle prestazioni paragonabile a una completa transizione di processo produttivo.

Integrando l’architettura CPU di nuova generazione Willow Cove con la tecnologia 10nm SuperFin, il risultato è l’incredibile nuova piattaforma Tiger Lake. Abbiamo annunciato i dettagli dell’architettura SoC Tiger Lake di prossima presentazione, che rappresenta un salto generazionale nelle prestazioni delle CPU, grafica e AI all’avanguardia, maggiore ampiezza di banda per la memoria, nuove caratteristiche di sicurezza, migliori display, migliore resa video e tanto altro. So che tutti attendono di conoscere tutti i dettagli di Tiger Lake e questi saranno annunciati nelle prossime settimane.

Oltre a Tiger Lake, abbiamo offerto un approfondimento ella nostra prossima generazione di FPGA Intel® Agilex™, che offre performance per watt rivoluzionarie. Difatti, abbiamo messo in mostra due generazioni di prodotti con design disaggregato che utilizzano EMIB e abbiamo comunicato I primi risultati dei nostri transceiver a 224 Gbps.

Abbiamo evidenziato anche come l’architettura delle GPU Xe di Intel sia la base che ci aiuta a costruire GPU che siano scalabili da teraflops a petaflops. La nostra più efficiente microarchitettura per piattaforme di computing per PC e dispositivi mobili è Xe-LP, che potenzia la grafica leader in Tiger Lake. XE-LP è anche alla base della nostra nuova GPU discreta, la prima in oltre 20 anni, chiamata in codice DG1. Questa GPU è attualmente in produzione. Abbiamo inoltre presentato la prima GPU Intel® per server, powered by Xe-LP. Questa GPU sarà disponibile nel corso dell’anno e offrirà una stream density e qualità video per streaming e media transcode all’avanguardia.

Per quanto riguarda i data center, abbiamo annunciato che il nostro primo chip Xe-HP è stato inviato ai clienti come sample. Xe-HP è la prima architettura del settore multi-tiled, altamente scalabile e ad alte prestazioni; offre in un singolo package basato su tecnologia EMIB performance di AI da petaflops e performance multimediali al livello di rack. Xe-HP sfrutterà la tecnologia avanzata SuperFin.

Abbiamo ascoltato anche le esigenze di gamer e appassionati per quanto riguarda la grafica dei videogame. Abbiamo aggiunto una quarta microarchitettura alla famiglia Xe: Xe-HPG ottimizzata per il gaming, con molte nuove funzionalità grafiche, fra cui il supporto al ray tracing. L’aspettativa è di iniziare la consegna di questa microarchitettura nel 2021 e non vedo l’ora di mettere le mani su questa GPU!

Per quanto riguarda il software, abbiamo già parlato della nostra visione di fornire agli sviluppatori un modello di programmazione unificato e basato su standard per tutte le nostre architetture XPU (cross-processing unit). Offriamo ora questa visione con oneAPI Gold disponibile entro la fine dell’anno. Abbiamo inoltre annunciato che stiamo offrendo agli sviluppatori di Intel® DevCloud l’accesso anticipato a DG1, consentendo loro di iniziare a sviluppare con oneAPI senza dover fare set up, download o installare hardware.

Dall’ultima Architecture Day sono stati fatti anche grandi passi avanti per quanto riguarda la memoria. Recentemente, nel contesto del lancio del processore Intel® Xeon® Scalable di terza generazione (nome in codice “Cooper Lake”), abbiamo annunciato la nostra seconda generazione di prodotti di memoria persistente Intel® Optane™ (nome in codice “Barlow Pass”). Oggi siamo in tabella di marcia per portare in produzione il QLC a 4 bit per cella di Intel entro la fine del 2020.

Abbiamo anche esaminato più approfonditamente il modo in cui stiamo migliorando la sicurezza in un contesto nel quale le minacce sono in continua evoluzione. Ciò include l’introduzione di nuove tecnologie, come la tecnologia Intel® Control-Flow Enforcement, che fornisce strutture di sicurezza a livello di CPU per proteggere i sistemi dai metodi di attacco malware comuni. Inoltre, abbiamo offerto un primo sguardo alla nostra visione a lungo termine sulle aree primarie della sicurezza, tra cui sicurezza fondativa, protezione dei carichi di lavoro e affidabilità del software.

Sono stati compiuti importanti progressi anche nell’avanzamento dell’interconnessione. Intel ha annunciato a marzo 2019 che stava collaborando con il settore per offrire ampio supporto a Compute Express Link (CXL), progettato per accelerare le prestazioni dei data center di nuova generazione e offerto in Sapphire Rapids. Abbiamo inoltre una leadership significativa nella fotonica del silicio, in termini di coinvolgimento dei clienti e, mentre il data center continua la sua trasformazione, Intel sta affrontando le esigenze dei clienti offrendo velocità ai vertici del settore e prodotti fondamentali e SmartNIC per gli offload di elaborazione di rete.

In nostri Fellows e gli Architetti di Intel sono già alacremente al lavoro sulle tecnologie del 2021, 2022 e oltre. Abbiamo offerto uno scorcio sulla nostra visione per i prodotti client e data center che contano su tutti i sei pilastri e il design disaggregato. Il responsabile degli Intel Labs ha anche fornito una prima indicazione di dove le aree di ricerca emergenti possono portarci a migliorare di 100 o 1.000 volte l’efficienza di elaborazione, inclusa un’anteprima delle architetture neuromorfiche oggetto di ricerca nei nostri laboratori all’avanguardia mondiale.

Da decenni Intel è al centro del settore tecnologico. I nostri prodotti, insieme a quelli dei nostri clienti, hanno rimodellato il modo in cui tutti noi lavoriamo, viviamo e giochiamo. Ma il nostro viaggio collettivo è tutt’altro che finito. Credo che siamo all’inizio di una nuova era, un’era dell’intelligenza, un’era di exascale per tutti. Questa era sarà alimentata da livelli senza precedenti di prestazioni di computing e di rivoluzioni in tutti e sei i pilastri dell’innovazione tecnologica.

Raja Koduri è Senior Vice President, Chief Architect, General Manager, Intel Architecture, Graphics and Software

 

Forward-Looking Statements

Statements in this article that refer to future plans and expectations are forward-looking statements that involve a number of risks and uncertainties. Words such as “anticipates,” “expects,” “intends,” “goals,” “plans,” “believes,” “seeks,” “estimates,” “continues,” “may,” “will,” “would,” “should,” “could,” and variations of such words and similar expressions are intended to identify such forward-looking statements. Statements that refer to or are based on estimates, forecasts, projections, uncertain events or assumptions, including statements relating to future products and technology and the expected availability and benefits of such products and technology, market opportunity, and anticipated trends in our businesses or the markets relevant to them, also identify forward-looking statements. Such statements are based on management’s current expectations and involve many risks and uncertainties that could cause actual results to differ materially from those expressed or implied in these forward-looking statements. Important factors that could cause actual results to differ materially from the company’s expectations are set forth in Intel’s earnings release dated July 23, 2020, which is included as an exhibit to Intel’s Form 8-K furnished to the SEC on such date, and Intel’s SEC filings, including the company’s most recent reports on Forms 10-K and 10-Q. Copies of Intel’s Form 10-K, 10-Q and 8-K reports may be obtained by visiting our Investor Relations website at www.intc.com or the SEC’s website at www.sec.gov. Intel does not undertake, and expressly disclaims any duty, to update any statement made in this article, whether as a result of new information, new developments or otherwise, except to the extent that disclosure may be required by law.

Informazioni su Intel

Intel (Nasdaq: INTC) è un’azienda leader di settore che crea tecnologia in grado di cambiare il mondo, rendendo possibile il progresso globale e arricchendo la vita delle persone. Lavora costantemente, ispirata dalla Legge di Moore, per portare avanzamenti nella progettazione e nella produzione di semiconduttori che aiutano i clienti ad affrontare le loro più grandi sfide. Intel sprigiona la potenza dei dati per trasformare in meglio le imprese e la società, integrando intelligenza nel cloud, nella rete, nell’edge e in ogni tipologia di dispositivo informatico. Per sapere di più sulle innovazioni di Intel, è possibile visitare i siti web newsroom.intel.it e intel.it.

© Intel Corporation. Intel, il logo di Intel e altri marchi di Intel sono trademark di Intel Corporation o sue sussidiarie. Altri nomi e marchi possono essere rivendicati come proprietà di terzi.