Intel sta già realizzando oggi la rivoluzione del 5G

Il 5G offrirà una nuova generazione di esperienze, dalla guida autonoma alle città intelligenti e tanto altro ancora

aicha-evans_1-240x360Di Aicha Evans

Il 5G è già oggi realtà: per le reti, il cloud e i client. Man mano che la mobilità si evolve oltre gli smartphone, il 5G sta diventando una delle trasformazioni tecnologiche dal maggiore impatto a cui probabilmente assisteremo nella nostra vita. Renderà possibili esperienze di nuova generazione, tra cui guida autonoma, città intelligenti, Internet delle cose e, naturalmente, l’era delle macchine connesse.

La realtà è che la mobilità così come la conosciamo sta cambiando e si sta estendendo ogni giorno di più per restare al passo con il ritmo dell’innovazione. Ne ho già parlato in un recente blog: “L’era del 5G: le macchine connesse stanno arrivando.” L’era del 5G sarà caratterizzata da una rete flessibile e straordinaria, in grado di connettere tutti gli oggetti fra di loro, e tutti noi a tutte le cose connesse. Renderà possibili nuove ondate di grandi trasformazioni tecnologiche, dalle consegne tramite droni alle auto che si guidano da sole. La grande differenza con il 5G è che quando iniziamo a parlare di “autonomia” e di fabbriche, automobili e ospedali che “pensano” da soli, è indispensabile disporre di connettività in una frazione di secondo, senza alcun margine di errore.

Ecco perché Intel è in prima linea in questa rivoluzione, accelerando il percorso verso il 5G in collaborazione con i nostri clienti e partner del settore. Non si tratta della mobilità del passato, ma di progettare la rete del futuro. Il portafoglio di prodotti di Intel offre un vantaggio esclusivo per l’accelerazione del 5G.

In occasione del Mobile World Congress (MWC) dello scorso anno, abbiamo divulgato i nostri piani per l’implementazione della rete 5G, rendendo disponibile la nostra piattaforma mobile sperimentale di prima generazione. In questo modo abbiamo offerto al settore fin da subito una piattaforma di sviluppo per una rapida prototipazione, integrazione e testing. Abbiamo anche annunciato una serie di partnership con i principali fornitori di apparecchiature per le telecomunicazioni e service provider.

Da allora ci sono stati dei progressi costanti. Nel corso del 2016 abbiamo avviato una serie di prove 5G in tutto il mondo e all’inizio di quest’anno, in occasione del Consumer Electronics Show (CES), abbiamo annunciato il modem 5G Intel®, il primo modem 5G globale che supporta bande sia al di sotto dei 6 GHz che mmWave in grado di trasformare la connettività per un’ampia gamma di casi di utilizzo.

In occasione dell’imminente MWC ’17 della prossima settima, Intel continuerà a dimostrare in che modo i vari pezzi del puzzle 5G si combineranno per rendere possibile esperienze straordinarie con Intel Inside®. Oggi annunciamo un progresso significativo in questo senso arricchendo la nostra roadmap in ambito modem, tra cui:

Accelerarzione del 5G da cima a fondo: i preliminari investimenti di Intel nel cloud e nelle principali tecnologie di rete hanno portato a sviluppi decisivi per la connettività e la tecnologia core di prossima generazione:

  • La piattaforma mobile di test di terza generazione offre una piattaforma di sviluppo ad elevate prestazioni per integrazione e testing più veloci di dispositivi 5G e access point wireless. Attualmente Intel sta collaborando con gli operatori globali allo sviluppo del 5G, occupandosi di prototipazione e testing con questa nuova piattaforma di prova, con un’ulteriore evoluzione della piattaforma disponibile in futuro.
  • Modem Intel® XMM™ 7560 per la prossima generazione di dispositivi LTE avanzati. Questo nuovo modem offrirà velocità Gigabit LTE in una singola SKU con copertura globale. Il modem sarà realizzato con il processo a 14 nm di Intel è supporterà CDMA.
  • Portafoglio completo di computing mobile alla periferia della rete con offerte di tecnologie end-to-end, come spiegato nel blog di Sandra Rivera. Questo portafoglio di prodotti permette ai provider di servizi di comunicazioni di trasformare le loro reti per predisporle per il 5G. Insieme, queste tecnologie offrono livelli superiori di sicurezza1, prestazioni e intelligenza dal data center alla periferia della rete:
  • La famiglia di processori Intel Atom® C3000, la famiglia di processori Intel® Xeon® D‑1500 serie Networking, la scheda di rete 25 GbE Ethernet Intel® XXV710 e una scheda di rete di nuova generazione con tecnologia Intel® QuickAssist™.

 

Collaborare per il progresso: Intel vanta una lunga tradizione nella creazione di nuovi ecosistemi – esempi emblematici sono i PC e i data center –  e siamo attivi in questo senso anche in ambito 5G. Nessuna azienda da sola è in grado di far progredire questa tecnologia. Continueremo a collaborare con partner in tutto il settore per definire, sviluppare prototipi e fornire prodotti 5G preliminari, soluzioni e casi d’uso che plasmeranno il mercato.

  • 5G Innovators Initiative (5GI)2 – Ericsson* e Intel lanciano 5GI2, un’iniziativa open del settore ideata per esplorare, testare e innovare nel settore delle reti 5G e delle tecnologie edge distribuite. Si concentrerà inizialmente sull’Internet delle cose industriale (IIOT) e svilupperà progetti pilota per l’implementazione di tecnologie che includono realtà aumentata e realtà virtuale, per sorveglianza di primo intervento tramite droni in ambienti pericolosi e altri utilizzi. 5GI2 riunirà i principali produttori di apparecchiature, le aziende tecnologiche di primo piano, i leader del settore e le migliori università per accelerare l’adozione del 5G wireless e l’innovazione delle infrastrutture negli Stati Uniti. Honeywell*, GE* e l’Università della California, Berkeley sono i primi partecipanti di questa iniziativa.
  • Nokia* 5G Acceleration Labs – Nokia e Intel stanno proseguendo la loro collaborazione strategica di lunga data per consentire lo sviluppo di servizi 5G con l’apertura di due laboratori di soluzioni 5G per testare e accelerare la disponibilità commerciale della nuova tecnologia wireless. I laboratori congiunti per l’accelerazione del 5G, che avranno sede a Murray Hill, nel New Jersey, e a Espoo, in Finlandia, sfrutteranno i punti di forza delle competenze e delle tecnologie chiave delle due aziende. Si occuperanno congiuntamente di testare e sviluppare soluzioni wireless di prossima generazione focalizzate su tutti gli aspetti del 5G, dalla rete al cloud e ai client.
  • Intel e AT&T* collaborano sui dispositivi connessi tramite il programma Intel® LIQD – Nel post del mio collega Dipti Vachani, abbiamo annunciato una nuova categoria di dispositivi commerciali basati su LTE pronti per l’implementazione in base al programma Intel® LTE IOT Quick Deployment (Intel® LIQD), con AT&T in veste del nostro primo partner carrier di spicco. Insieme, Intel e AT&T aiuteranno i dispositivi IoT a raggiungere rapidamente il mercato, essere certificati e connettersi online per realizzare la previsione dei 50 miliardi di dispositivi connessi in tutto il mondo entro il 2020. Il programma Intel® LIQD è stato creato per essere scalabile e gestire l’era dei sistemi 5G, che si sta avvicinando rapidamente. Guardando avanti verso il futuro del 5G insieme ai partner dell’ecosistema come AT&T, Intel sarà davvero in grado di offrire un programma efficace, agile e flessibile, ideato per cambiare il modo in cui le aziende si affacciano al mercato.
  • Telefónica* e 5TONIC* forniscono e installano la prima piattaforma FlexRAN di Intel – Telefónica e 5TONIC hanno annunciato che stanno installando la piattaforma software di riferimento FlexRAN di Intel nel laboratorio 5G 5TONIC. Ciò consentirà a Telefónica e ad altri clienti di 5TONIC di testare e validare le funzionalità e le prestazioni delle implementazioni virtualizzate delle reti RAN (Radio Access Network) attuali e future. Il supporto di RAN virtualizzate è necessario per l’evoluzione del 5G e per i diversi requisiti a livello di connettività e prestazioni delle varie applicazioni. Il blog di Sandra Rivera fornisce maggiori dettagli su questo aggiornamento.

 

Importante traguardo per l’interoperabilità: Il settore riconosce che l’interoperabilità è fondamentale per definire gli standard e guidare lo sviluppo di tecnologie in grado di interagire con altri prodotti o sistemi, presenti o futuri. Si tratta di un grande ostacolo all’implementazione. Con l’obiettivo di contribuire a guidare il settore e favorire l’agenda dell’innovazione, Intel ha collaborato con operatori strategici del settore per testare e implementare l’interoperabilità, aspetto critico per la scalabilità delle prove sul campo del 5G.

  • Intel e Ericsson ottengono la prima interoperabilità wireless pre-5G via etere – L’interoperabilità live via etere pre-5G tra l’Intel Mobile Trial Platform 5G UE e il sistema Ericsson 5G Radio Prototype, che rappresenta un traguardo fondamentale, ha superato molteplici prove intermedie di interoperabilità nel 2016, tra cui diverse funzionalità via etere come il beamforming avanzato. Questo risultato sarà dimostrato dal vivo via etere al MWC tramite due casi d’uso di tecnologia rivoluzionaria: la guida autonoma e la realtà virtuale.
  • Intel ha inoltre partecipato all’annuncio di Nokia della prima connessione in assoluta effettuata in conformità all’interfaccia 5GTF con tecnologie Intel. Questa prova contribuisce a far progredire il 5G verso una realtà commerciale ed amplierà l’interoperabilità con i dispositivi 3GPP NR Intel.

 

In effetti il passaggio al 5G segna un punto di svolta storico per il nostro settore. È indispensabile avviare subito un cambiamento radicale e la trasformazione della rete per poter soddisfare i diversi requisiti del 5G a livello di velocità, tempi di risposta, consumo energetico e scalabilità. La rivoluzione del 5G non è un’evoluzione tecnologica, ma una vera e propria rivoluzione. Rivoluzionerà interi settori, darà il via a nuove categorie e farà scaturire nuovi modelli di business, cambiando il modo in cui viviamo il mondo e migliorando il nostro modo di fare business; sono orgogliosa che Intel sia al centro di questa trasformazione. Arrivederci a Barcellona.

 

Aicha Evans è Senior Vice President e General Manager del Communication and Devices Group di Intel


1 Nessun sistema informatico può essere totalmente sicuro.

*Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

Informazioni su Intel:

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.