COMPUTEX 2019: Intel porta nei PC la leadership nella più ampia integrazione su tutta la piattaforma, con nuovi processori Intel Core di decima generazione e Project Athena

Intel collabora con il settore per offrire prestazioni innovative, intelligenza artificiale, maggiore durata della batteria e reattività per i segmenti di prodotto portatili, gaming e business

HIGHLIGHTS

  • I processori Intel® Core™ di decima generazione (nome in codice “Ice Lake”) basati su tecnologia di processo a 10 nm sono in fase di fornitura.
  • I processori Intel Core di decima generazione con Grafica Intel® Iris® Plus introducono per la prima volta nei PC l’intelligenza artificiale su larga scala. Con prestazioni di intelligenza artificiale circa 2,5 volte1 più veloci, prestazioni grafiche circa 2 volte2 più elevate e velocità wireless quasi 3 volte3 superiori, questi processori introducono un nuovo livello di integrazione per offrire esperienze avanzate con i PC, sia oggi che in futuro.
  • È stata rivelata la prima specifica del programma di innovazione Project Athena; sistemi conformi basati su processori Intel Core di decima generazione sono previsti entro l’anno, in holiday 2019.
  • Per i gamer e gli appassionati di PC, Intel ha annunciato il nuovo processore edizione speciale Intel® Core™ i9-9900KS di nona generazione, che offre una frequenza Turbo di 5 GHz su tutti i core e l’Intel® Performance Maximizer.
  • Per i professionisti, Intel ha presentato i processori Intel® Core™ vPro di nona generazione, introducendo per la prima volta il processore Intel Core i9 nei migliori sistemi per aziende.

 

TAIPEI, TAIWAN, 28 maggio 2019 – Al COMPUTEX 2019 Intel ha rilasciato una serie di annunci riguardanti prodotti e tecnologie che abbracciano i segmenti più richiesti del settore dei PC. Intel ha elevato ancora una volta il livello delle esperienze per i PC: dai processori Intel® Core™ di decima generazione ai nuovi dettagli sul programma di innovazione di Intel con il nome in codice di “Project Athena”, che porterà il computing portatile a un nuovo livello, fino al primo processore di sempre per il gaming con frequenza turbo di 5 GHz all-core,.

“Ormai tutti vogliono tutto, senza compromessi: durata della batteria, prestazioni, reattività, connettività e design eleganti. Il nostro compito è collaborare con il settore per offrire PC straordinari e differenziati, realizzati appositamente per rispondere alle esigenze reali delle persone. I processori Intel Core di decima generazione – le nostre CPU con il più alto livello di integrazione – e Project Athena sono ottimi esempi di come i nostri  investimenti a livello di piattaforma favoriscano l’innovazione nell’intero settore”, ha affermato Gregory Bryant, Senior Vice President e General Manager del Client Computing Group di Intel.

Gregory Bryant, Intel senior vice president and general manager of the Client Computing Group, displays a 10th Gen Intel Core processor on stage during a rehearsal for Intel’s keynote at Computex 2019 on Tuesday, May 28, 2019, in Taipei, Taiwan. (Credit: Intel Corporation)

Processori Intel® Core™ di decima generazione: ampia integrazione e intelligenza artificiale su larga scala per i PC

Intel ha annunciato i primi processori Intel® Core™ di decima generazione, che portano l’intelligenza artificiale su larga scala nei PC con la tecnologia Intel® Deep Learning Boost (Intel DL Boost). Questi processori sono basati sulla tecnologia di processo a 10 nm di Intel, sulla nuova architettura core “Sunny Cove” e sulla nuova architettura grafica di undicesima generazione. I processori Intel Core di decima generazione spaziano dalle versioni Intel Core i3 a Intel Core i7, dotati fino a 4 core e 8 thread, fino a 4,1 GHz di frequenza Turbo massima e fino a 1,1 GHz di frequenza grafica.

I processori Intel Core di decima generazione porteranno i notebook sottili e leggeri a nuovi livelli grazie a:

  • Prestazioni intelligenti: i primi processori Intel progettati per offrire intelligenza artificiale ad elevate prestazioni nei notebook offrono prestazioni con l’intelligenza artificiale circa 2,5 volte superiori1 grazie a Intel DL Boost per carichi di lavoro a bassa latenza. Questa nuova architettura grafica offre fino a un teraflop di calcolo vettoriale per i pesanti carichi di lavoro di inferenza, per ottimizzare la creatività, la produttività e l’intrattenimento nei notebook sottili e leggeri estremamente portatili. Intel® Gaussian Network Accelerator (GNA) è integrato nel SoC per impieghi di intelligenza artificiale a basso consumo su PC.
  • Un grande passo in avanti nelle capacità grafiche: la nuova Grafica Intel® Iris® Plus, basata su architettura grafica di undicesima generazione, offre prestazioni quasi raddoppiate2 per esperienze videografiche straordinarie. La codifica HEVC circa 2 volte4 più efficiente consente di raggiungere livelli professionali per la creazione di contenuti anche in mobilità; la nuova grafica consente, inoltre, di guardare contenuti 4K HDR con un miliardo di colori5, di giocare con numero di FPS di quasi 2 volte6 superiore e di giocare a migliaia di famosi videogame a 1080p.
  • Connettività all’avanguardia: offrendo per la prima volta sia funzionalità Thunderbolt™ 3 sia Intel® Wi-Fi 6 (Gig+) integrate, rende possibili velocità wireless quasi 3 volte3 superiori, oltre alla porta più veloce7 e versatile oggi disponibile. L’implementazione Gig+ di Intel nella connettività Wi-Fi 6 offre velocità wireless superiori a 1 Gbps8 con affidabilità e prestazioni ottimizzate.

I processori altamente integrati Intel Core di decima generazione offrono ai partner OEM la libertà di innovare nel design e nell’estetica, riducendo l’ingombro del silicio ma continuando a garantire gli standard più elevati e recenti, nonché prestazioni all’avanguardia. I nuovi processori Intel Core di decima generazione sono già in fase di fornitura, con la disponibilità dei sistemi OEM prevista per il periodo delle festività invernali del 2019.

Project Athena: accelerare il ritmo dell’innovazione

Intel ha anche rivelato ulteriori dettagli sul suo programma di innovazione con il nome in codice di “Project Athena”, tra cui la specifica target 1.09 che renderà disponibile la prima ondata di notebook nel secondo semestre di quest’anno. L’azienda ha anche mostrato in anteprima alcuni dei primi modelli prodotti dai partner, tra cui Acer*, Dell*, HP* e Lenovo*, che spaziano da modelli consumer a sistemi per business.

Grazie alla continua attenzione e analisi svolta per per identificare le esigenze degli utenti, le loro sfide e aspettative per quanto riguarda i notebook, questo programma mette in primo piano la creazione di esperienze utente in linea con le condizioni reali effettive misurate tramite indicatori di prestazioni chiave (“Key Experience Indicator”, KEI).

Intel ha sviluppato le nuove metriche di progettazione KEI, utilizzate durante il processo di verifica del programma, come un modo per testare e offrire esperienze conformi nei notebook. Le metriche si basano sullo studio dell’utilizzo quotidiano dei notebook a casa o al lavoro, in condizioni reali. L’obiettivo di Intel è di collaborare con l’ecosistema per guidare un’innovazione che abbia un notevole effetto sull’esperienza degli utenti con i notebook, e far evolvere queste caratteristiche e capacità anno dopo anno. La prima serie di obiettivi KEI include:

  • Reattività costante della batteria10
  • Ameno 16 ore di durata della batteria in modalità riproduzione locale di video11 e almeno 9 ore di durata della batteria in condizioni prestazionali reali12
  • Riattivazione del sistema dalla sospensione in meno di 1 secondo13

La specifica che renderà possibili queste esperienze include requisiti della piattaforma, ad esempio la compatibilità con Thunderbolt 3, Intel Wi-Fi 6 (Gig+), OpenVINO AI su PC e standby moderno connesso, in sei aree: azione istantanea, prestazioni e reattività, intelligenza, durata della batteria, connettività e fattore di forma. Per i punti principali della specifica target 1.0, consultare il Fact Sheet.

Nell’ambito di Project Athena, Intel offre supporto di co-engineering nell’intero ecosistema, con più di 100 aziende iscritte, oltre a nuovi strumenti e strutture Open Labs per supportare la verifica e i test dei notebook.

Project Athena è un’iniziativa pluriennale, e l’annuncio odierno della specifica target 1.0 con le anteprime di alcuni design rappresenta solo l’inizio.

Leadership nelle prestazioni per gamer, utenti enthusiast, creatori di contenuti e professionisti

Intel ha inoltre annunciato il processore edizione speciale Intel® Core™ i9-9900KS di nona generazione, ottimizzato per offrire frequenza Turbo di 5 GHz su tutti i core, facendo avanzare  ulteriormente il migliore processore desktop Intel per il gaming. La disponibilità di questo prodotto è prevista per il periodo delle festività invernali del 2019.

Per la prima volta, l’azienda ha anche presentato il nuovo Intel® Performance Maximizer (IPM), uno strumento di overclocking automatizzato che offre capacità di overclocking a tutti gli utenti, semplificando la regolazione personalizzata dinamica e affidabile dei processori Intel® Core™ di nona generazione sbloccati per PC desktop in base al loro “DNA prestazionale” specifico. IPM sarà gratuito e fa parte del toolkit di tecnologie Intel® Adaptix™, un insieme di strumenti software avanzati che consentono a OEM e consumatori di massimizzare le prestazioni e l’esperienza a livello di piattaforma. Il toolkit include anche la tecnologia Intel® Dynamic Tuning, l’utility Intel® Extreme Tuning e Intel® Graphics Command Center.

Infine, l’azienda ha fornito una serie di aggiornamenti su altre tre linee di prodotti:

  • Intel ha lanciato 14 nuovi processori Intel® Core™ vPro di nona generazione per PC portatili (serie H) e PC desktop (serie S) ad elevate prestazioni, ovvero i processori aziendali dalle prestazioni più elevate. I processori Intel® Core™ i9 vPro™ dotati di fino a 8 core e 16 thread, che raggiungono fino a 5 GHz su PC desktop e fino a 4,8 GHz su PC portatili, si aggiungono per la prima volta alla migliore piattaforma Intel® vPro™ per le aziende, offrendo prestazioni superiori con carichi di lavoro impegnativi per un’esperienza eccellente per gli utenti aziendali, funzioni di sicurezza integrate, gestibilità remota e stabilità.
  • Intel ha lanciato 14 nuovi processori Intel® Xeon® E per workstation portatili e desktop, appositamente realizzati per prestazioni di livello professionale, funzionalità di analisi dei dati in tempo reale, funzioni integrate di sicurezza della piattaforma e gestibilità remota come parte della piattaforma Intel vPro. Per la prima volta i processori Intel Xeon E offrono fino a 8 core, 16 thread, frequenza Turbo di 5 GHz, Wi-Fi6 (Gig+), memoria Optane H10 e supporto per 128 GB di memoria DDR4-2666 ECC.
  • Intel ha inoltre annunciato la nuova famiglia di processori Intel® Core™ serie X per creatori di contenuti premium, in arrivo in autunno. Questi processori offriranno miglioramenti di frequenza, maggiore velocità di memoria e tecnologia Intel® Turbo Boost Max 3.0 aggiornata.

Per ulteriori informazioni su tutte le piattaforme di client computing Intel, consultate la pagina dedicata ai processori su Intel.com.

Cartella stampa: Intel al Computex 2019

 

A photo released May 28, 2019, at Computex 2019 shows the 10th Gen Intel Core processor. 10th Gen Intel desktop processors unveiled at Computex enable fast, immersive experiences with up to 4 cores and 8 threads, up to 4.1 GHz max turbo frequency and up to 1.1 GHz graphics frequency. (Source: Intel Corporation)
On May 28, 2019, Intel released a new special edition 9th Gen Intel Core i9-9900KS processor, which has been fine-tuned to deliver 5Ghz all-core. (Source: Intel Corporation)
Intel announced on May 28, 2019, the new Intel Xeon E processors that deliver professional-grade performance with the built-in platform security features and reliability that professional creators demand. The processors include up to 5.0 GHz frequency, 8 cores and 16 threads, up to 16 MB Intel Smart Cache and 128 GB DDR4-2666 ECC memory support. (Credit: Intel Corporation)

[1] Circa il doppio delle prestazioni grafiche con Ice Lake: Carico di lavoro: 3DMark11 v 1.0.132. Intel ICL U4+2 di pre-produzione 15 W; Configurazione (supposizioni): Processore: Intel® Core™ i7 (ICL-U 4+2) PL1=15 W TDP, 4C8T, Memoria: 2 x 8GB LPDDR4-3733 2Rx8, Storage: SSD PCIe NVMe Intel® 760p m.2 con driver AHCI Microsoft, Risoluzione dello schermo: Schermo eDP 3840 x 2160 da 12,5”, OS: Windows* 10 RS5-17763.316, Driver di grafica: PROD-H-RELEASES_ICL-PV-2019-04-09-1006832. Rispetto alla configurazione: Intel WHL U4+2 di pre-produzione 15 W, Configurazione (misurata), Processore: Intel® Core™ i7-8565U (WHL-U4+2) PL1=TDP 15 W, 4C8T, Turbo fino a 4,6 GHz, Memoria: 2 x 8GB DDR4-2400 2Rx8, Storage: SSD PCIe NVMe Intel® 760p m.2 con driver AHCI Microsoft, Risoluzione dello schermo: Schermo eDP 3840 x 2160 da 12,5”, OS: Windows* 10 RS4-17134.112. , Driver di grafica: 100.6195. Misurazioni effettuate da Intel ad aprile 2019.

I risultati prestazionali sono basati su test eseguiti nelle date indicate nelle configurazioni e potrebbero non riflettere tutti gli aggiornamenti di sicurezza pubblicamente disponibili. Per maggiori dettagli, consultare le informazioni sulla configurazione. Nessun prodotto o componente può essere totalmente sicuro. Il software e i carichi di lavoro utilizzati nei test delle prestazioni potrebbero essere stati ottimizzati per le prestazioni solo sui microprocessori Intel. I test delle prestazioni, come SYSmark e MobileMark, sono calcolati utilizzando specifici sistemi computer, componenti, software, operazioni e funzioni. Qualunque cambiamento in ciascuno di questi fattori può comportare variazioni nei risultati. Gli acquirenti dovrebbero consultare altre fonti di informazioni e test prestazionali per valutare appieno i prodotti che intendono acquistare, nonché le prestazioni di tali prodotti se abbinati ad altri prodotti. Per informazioni più complete, visitare il sito Web all’indirizzo www.intel.com/benchmarks.

Le caratteristiche e i vantaggi delle tecnologie Intel® dipendono dalla configurazione di sistema e potrebbero richiedere hardware e software abilitati o l’attivazione di servizi. Le prestazioni possono variare in base alla configurazione del sistema. Nessun sistema informatico può essere totalmente sicuro. Rivolgersi al produttore o al rivenditore del sistema oppure consultare il sito Web intel.com per ulteriori informazioni.

Intel è sponsor e membro della Comunità di sviluppo BenchmarkXPRT ed è il principale sviluppatore della famiglia di benchmark XPRT. Principled Technologies è l’editore della famiglia di benchmark XPRT. Gli acquirenti dovrebbero consultare altre fonti di informazioni e test prestazionali per valutare appieno i prodotti che intendono acquistare.

[2] Circa 2,5 volte le prestazioni di intelligenza artificiale con Ice Lake: Carico di lavoro: immagini al secondo utilizzando AIXPRT Community Preview 2 con precisione Int8 su modelli ResNet-50 e SSD-Mobilenet-v1. Sistema Intel di pre-produzione, ICL-U, PL1 15 W, 4C/8T, Turbo TBD, Grafica Intel di 11° generazione, Driver di grafica di pre-produzione, 8 GB di memoria LPDDR4X-3733, Storage SSD Intel® Pro 760P da 256 GB, OS Microsoft Windows 10, RS5 Build 475, BIOS di pre-produzione. Rispetto alla configurazione: HP spectre x360 13t 13-ap0038nr, Intel® Core™ i7-8565U, PL1 20 W, 4C/8T, Turbo fino a 4,6 GHz, Grafica Intel UHD 620, Driver di grafica 26.20.100.6709, 16 GB di memoria DDR4-2400, Storage SSD Intel 760p da 512 GB, OS: Microsoft Windows 10 RS5 Build 475 Bios F.26. Misurazioni effettuate da Intel ad aprile 2019.

[3] Circa 3 volte Ice Lake Wireless Speeds: 802.11ax 2×2 160MHz abilita 2402Mbps maximum theoretical data rates, ~3X (2.8X) più veloce dello standard 802.11ac 2×2 80MHz (867Mbps) come documentato nelle specifiche IEEE 802.11 wireless standard e richiede l’uso di network router 802.11ax configurati analogamente.

[4] Approx. 2x Ice Lake Video Encode: Based on 4k HEVC to 4k HEVC transcode (8bit). Intel preproduction system, ICL 15w compared to WHL 15w. Measured by Intel as of April 2019.

[5] 10th Gen Intel Core processors with Intel Iris Plus graphics include support for 10 bit/RGB channel for HDR content. Requires compatible display.

[6] Up to 2x faster FPS: Total War: Three Kingdoms (prerelease Intel internal build), Battle integrated benchmark, 1920×1080 – Fullscreen, V-Sync: off, Low Quality Preset, Resolution scaling: 100%.  Intel preproduction system, ICL-U, PL1 15w, 4C/8T, Turbo TBD, Intel Gen11 Graphics, GFX driver preproduction, Memory 8GB LPDDR4X-3733, Storage Intel SSD Pro 760P 256GB, OS Microsoft Windows 10, RS5 Build 475, preprod bios. Vs. Config – HP spectre x360 13t 13-ap0038nr, Intel® Core™ i7-8565U, PL1 20w, 4C/8T, Turbo up to 4.6Ghz, Intel UHD Graphics 620, Gfx driver 26.20.100.6709, Memory 16GB DDR4-2400, Storage Intel SSD 760p 512GB, OS – Microsoft Windows 10 RS5 Build 475 Bios F.26. Measured by Intel as of May 2019.

[7] As compared to other PC I/O connection technologies including eSATA, USB, and IEEE 1394 Firewire*. Performance will vary depending on the specific hardware and software used. Must use a Thunderbolt™-enabled device.

[8] To achieve speed of over 1Gbps requires Gig internet service, router/gateway with either Wi-Fi 6 or 11ac with 160 MHz channel support, and PC with Intel Wireless   9260/9560 or Intel Wi-Fi 6 AX200/AX201.

[9] Gli obiettivi di Project Athena sono preliminari e soggetti a cambiamenti. Intel non garantisce le prestazioni di nessun sistema di terze parti.

[10] Simulazione per replicare uno scenario tipico: configurazione HW/SW fornita con più applicazioni in esecuzione in background e pagine Web aperte; connessione Internet wireless 802.11, alimentazione CC e luminosità dello schermo di 250 nit

[11] Simulated to replicate in-transit local video playback scenario: 150nit screen brightness, in airplane mode

[12] Le condizioni di test delle prestazioni del mondo reale includono impostazioni predefinite OEM unitamente al rispettivo software a valore aggiunto, luminosità dello schermo impostata su 250 nit e connessione continua a Internet con applicazioni installate di uso comune come Office 365*, Microsoft One Drive* e Google Chrome* e con molteplici schede aperte in esecuzione in background. Gli obiettivi di Project Athena sono preliminari e soggetti a cambiamenti. Intel non garantisce le prestazioni di nessun sistema di terze parti.

[13] Dalla pressione di un pulsante, l’apertura del coperchio o un comando vocale all’attivazione del display e al sistema pronto per l’autenticazione

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.