ETH Zurich si affida a Intel e NEC per accelerare la ricerca

Con il nuovo supercomputer basato sul processori Intel® Xeon® E5-2600 v2, sviluppato da NEC e gestito dallo Swiss National Supercomputing Centre, gli scienziati possono da oggi esplorare aree prima inaccessibili

Assago (MILANO) e Londra, 18 novembre 2013 – ETH Zurich, una delle università politecniche più prestigiose della Svizzera e tra i centri di ricerca più importanti del mondo, ha implementato un nuovo supercomputer fornito da NEC Europe Ltd., basato su processori Intel® Xeon® E5 v2, nome in codice Ivy-Bridge, per accelerare la ricerca in campi che includono biomedicina, astronomia, geofisica, fisica teorica, scienza dei materiali e scienza computazionale.

Il cluster è operativo all’interno dello Swiss National Supercomputing Centre (CSCS) (che gestisce questo cluster per conto dell’ETH)  di Lugano dall’inizio di ottobre 2013.  Il centro di supercomputing è specializzato nella gestione di grandi sistemi di High Performance Computing e dotato di un’infrastruttura estremamente efficiente e affidabile.

“La possibilità di eseguire calcoli altamente complessi in tempi brevi e con pochi errori è fondamentale per il successo dei nostri gruppi di lavoro. Oggi, le simulazioni al computer rappresentano il modo migliore per ottenere risultati più rapidi testando modelli teorici a priori e riducendo quindi i costi delle prove”, ha affermato il professor Michele Parrinello di ETH Zurich, noto per il suo lavoro sulla modellazione computazionale nel campo della dinamica molecolare. “Con il nuovo supercomputer basato su processori Intel Xeon E5, i nostri ricercatori risparmiano tempo e saranno in grado di eseguire più calcoli simultaneamente, con maggiori possibilità di ottenere risultati utili e con vantaggi significativi per l’avanzamento dei progetti di ricerca”, ha continuato Parrinello. “Queste nuove risorse computazionali ci consentiranno di esplorare aspetti che altrimenti sarebbe impossibile studiare e di validare o scartare rapidamente le varie ipotesi di ricerca, con ovvi vantaggi per i progressi delle nostre conoscenze scientifiche”.

Il nuovo supercomputer del CSCS è basato su un cluster HPC dei sistemi NEC serie LX, progettati per soddisfare i requisiti delle attività di calcolo più difficili in campo industriale e scientifico, e specificamente configurati e personalizzati per ogni singolo progetto. Oltre ai nodi di amministrazione e login, la configurazione del supercomputer NEC è costituita da 336 nodi di elaborazione a due socket basati sulla nuova famiglia di processori Intel Ivy-Bridge, con prestazioni di picco complessive superiori a 118 TFlops. Inoltre, NEC fornisce un componente di storage basato sull’avanzata implementazione Lustre personalizzata, con una capacità di oltre 300 TByte e il supporto per una larghezza di banda superiore a 15 GB/s (streaming). I benchmark eseguiti per selezionare il sistema erano esempi delle applicazioni scientifiche realmente utilizzate dagli scienziati di ETH Zurich.

“La strategia di base di NEC nel campo dell’High Performance Computing consiste nel concentrarsi sull’utente e sulle sue esigenze, con l’obiettivo di raggiungere prestazioni elevate e costanti su codici utente reali per ottenere risultati scientifici”, ha spiegato Bruno Lecointe, Senior Sales Manager, High Performance Computing Europe, NEC Europe Ltd. “NEC aspira a diventare un partner della scienza, non un semplice fornitore di hardware. Collaboriamo a stretto contatto con gli utenti del campo scientifico per identificare le sfide a cui devono far fronte e cercare di risolverle con i nostri prodotti”.

“La famiglia di processori Intel® Xeon® E5-2600 v2 a 22 nm, particolarmente indicata per l’High Performance Computing, offre un’efficienza fino al 45% superiore e prestazioni fino al 50% più elevate rispetto alla precedente generazione”, ha dichiarato Isabelle Flory, Enterprise Solution Director di Intel Western Europe. “Le ricerche scientifiche condotte dai gruppi di lavoro di ETH Zurich rappresentano un ambiente applicativo in cui le funzionalità di elaborazione possono fare davvero la differenza e l’auspicio di Intel è di riuscire a ottenere risultati migliori, più veloci e a costi più contenuti”.

“I nostri clienti ottengono vantaggi da tutti i punti di vista con i nuovi processori Intel® Xeon® E5 forniti da NEC: costi operativi ridotti grazie al consumo energetico più basso, maggiore larghezza di banda, throughput superiore e tempi più rapidi di realizzazione delle soluzioni. I miglioramenti delle prestazioni rispetto al riferimento di Intel Sandy Bridge hanno indicato tempi fino al 30% più rapidi per ogni nodo”, ha affermato Luc Corbeil, responsabile del team High-Performance Computing Solutions del CSCS. “Abbiamo trovato in NEC e Intel due partner con un solido know-how nel campo dell’HPC. Hanno fornito una soluzione cluster completa da cui i nostri clienti trarranno vantaggio per diversi anni di calcoli scientifici”.

Informazioni su NEC Europe Ltd.

NEC Europe è una società interamente controllata da NEC Corporation, leader nell’integrazione delle tecnologie di rete dell’IT, che offre vantaggi ad aziende e utenti in tutto il mondo. Sulla base di una lunga tradizione e di una solida reputazione per innovazione e qualità, NEC Europe offre le proprie competenze, soluzioni e servizi a un’ampia gamma di clienti, dagli operatori delle comunicazioni alle grandi aziende e al settore pubblico.  Per ulteriori informazioni, visitate la home page di NEC Europe all’indirizzo http://www.nec.com/emea

Informazioni su NEC High Performance Computing Europe

                NEC ha iniziato a distribuire sistemi di High Performance Computing (HPC) in Europa nel 1987. Fondata a febbraio 2003 a Dusseldorf, in Germania, NEC High Performance Computing Europe (HPCE) fornisce sistemi di vario tipo, dai cluster di server ai potenti computer vettoriali, offrendo soluzioni HPC pienamente integrate che rimuovono la complessità dalle attività di pianificazione e implementazione.

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell’innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.  

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.