I giovani innovatori protagonisti all’Intel International Science and Engineering Fair di Los Angeles

1.700 studenti delle scuole superiori, tra cui 7 italiani con quattro diversi progetti scientifici, concorreranno per vincere gli oltre 5 milioni di dollari in palio.

  

ASSAGO (MILANO), 12 maggio 2014 – Apre i battenti a Los Angeles, in California, la nuova edizione della Intel International Science and Engineering Fair 2014 (ISEF), il più importante concorso di ricerca scientifica del mondo per le scuole superiori promosso dalla Society for Science & the Public. Più di 1.700 studenti delle superiori selezionati tramite 435 manifestazioni affiliate in più di 70 paesi, aree geografiche e territori condivideranno idee, presenteranno ricerche e invenzioni all’avanguardia nei più diversi campi – tecnologia, medicina, ambiente, robotica, etc. – e concorreranno per vincere oltre 5 milioni di dollari di premi.

La lista completa dei finalisti è disponibile nel sito ufficiale dell’evento.

La delegazione di giovani talenti italiani vede in gara quest’anno quattro diversi progetti, tutti realizzati da ventenni alle prese con l’ultimo anno di liceo o il primo di università: “p38 nel differenziamento muscolare” (ambito scienze biologiche) di Giuseppe Dell’Agnese del Liceo scientifico “Elisabetta Vendramini” di Pordenone; “Energia dai microrganismi: the microbial fuel cell” (biochimica) di Matteo Giardino dell’IIS “Giulio Natta” di Rivoli  (TO); “SpuntiNO’” (scienze biologiche) di Alberto Agnoletti e Alessio Mazzetto dell’ISIS “A. Malignani” di Udine; infine, “4 + 1” (tecnologia della comunicazione e dell’informazione) di Margherita Pinna, Francesca Banchiero e Alessandra Papa dell’ITIS “Michele Giua” di Cagliari.

Tutti loro sono stati già premiati lo scorso anno o nell’ambito del concorso scientifico nazionale “I Giovani e le Scienze”, promosso da Fast – Fondazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche anche con il supporto di Intel, o in altri importanti concorsi internazionali. Ogni studente che prenderà parte all’evento internazionale a Los Angeles ha infatti conseguito i massimi risultati nei concorsi locali e regionali prima di essere selezionato tra i finalisti di ISEF.

I primi premi per i ragazzi e i team che risulteranno vincitori includono il Gordon E. Moore Award del valore di 75.000 dollari offerto da Intel Foundation in onore del co-fondatore nonché Chairman e Ceo in pensione di Intel. Altri due progetti vincenti riceveranno i premi Intel Foundation Young Scientist Award, del valore di 50.000 dollari ognuno; sono inoltre disponibili altri premi per arrivare al valore complessivo di 5 milioni di dollari.

“Tramite l’Intel International Science and Engineering Fair, Intel intende stimolare gli studenti a sviluppare innovazioni che esercitino un impatto positivo sul nostro modo di lavorare e vivere”, ha affermato Wendy Hawkins, Executive Director dell’Intel Foundation. “Ci auguriamo che il concorso
non si limiti a puntare i riflettori sui risultati ottenuti dai finalisti, ma che possa incoraggiare un numero maggiore di giovani ad abbracciare scienza, tecnologia, ingegneria e matematica”.

Guadagnando il diritto di competere nel contesto dell’Intel International Science and Engineering Fair, gli studenti finalisti hanno dimostrato di avere la capacità e il desiderio di diventare gli scienziati e ingegneri leader del futuro”, ha dichiarato Rick Bates, CEO ad interim e Chief Advancement Officer della Society for Science & the Public. “Intel ISEF non si limita ad offrire una chance per concorrere per i premi, ma  rappresenta un’opportunità per apprendere, trovare ispirazione e condividere le proprie ricerche con altri  giovani studenti di tutto il mondo”.

Per ulteriori informazioni su Intel ISEF: https://student.societyforscience.org/intel-isef


Informazioni su Intel


Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell’innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. In qualità di player di riferimento nell’ambito della responsabilità e della sostenibilità aziendali, Intel produce oggi i primi microprocessori “conflict-free” disponibili sul mercato.
Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com, e a proposito dell’impegno di Intel per prodotti conflict-free a questo link: conflictfree.intel.com.

Intel e il logo Intel sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

* Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.