Intel’s news source for media, analysts and everyone curious about the company.

I Progressi della Legge di Moore in Intel

Presentati i Primi Chip Finora Disponibili Basati su Tecnologia di Processo a 22 nm I Primi Microprocessori a 32 nm Previsti in Produzione nel Quarto Trimestre Presentata la Microarchitettura “Sandy Bridge” a 32 nm di Nuova Generazione

INTEL DEVELOPER FORUM, San Francisco, 22 settembre 2009 – Paul Otellini, President e CEO di Intel, ha presentato un wafer di silicio contenente i primi chip funzionanti finora disponibili basati sulla tecnologia di processo a 22 nm. I circuiti di test a 22 nm includono memoria SRAM e circuiti di logica che verranno utilizzati nei futuri microprocessori Intel.

“In Intel, la Legge di Moore è ancora valida e in pieno sviluppo”, ha affermato Otellini. “Abbiamo avviato la produzione del primo processore a 32 nm finora disponibile, che rappresenta anche il primo processore a elevate prestazioni con la grafica integrata nella CPU. Allo stesso tempo, stiamo già ottenendo progressi significativi con lo sviluppo della tecnologia di produzione a 22 nm, realizzando chip funzionanti che prepareranno il terreno per la produzione di processori ancora più potenti e evoluti”.

Il wafer a 22 nm presentato da Otellini è costituito da un singolo die contenente 364 milioni di bit di memoria SRAM, e include oltre 2,9 miliardi di transistor in un’area delle dimensioni di un’unghia. I chip contengono la più piccola cella SRAM in un circuito funzionante finora disponibile di 0,092 micron quadrati. I dispositivi si basano sulla tecnologia dei transistor con gate metallici ad alta costante k (high k) di terza generazione per prestazioni più elevate e dispersione elettrica ridotta.

Confermando il proprio ruolo di leadership nella tecnologia di produzione, Intel è in grado di innovare e integrare nuove caratteristiche e funzioni nei processori. La tecnologia di processo a 32 nm dei processori Intel è ora certificata, e i wafer dei processori “Westmere” sono già in lavorazione negli impianti a sostegno della produzione pianificata nel quarto trimestre. Dopo il passaggio a 32 nm, Intel introdurrà la microarchitettura di nuova generazione, “Sandy Bridge”, che includerà un core di grafica di sesta generazione sullo stesso die del core del processore, oltre a istruzioni AVX per il software in virgola mobile, multimediale e a elaborazione intensiva.

Continuando a favorire il ritmo dell’innovazione, Intel risponde alle esigenze di segmenti di mercato completamente nuovi, tra cui netbook, palmari, elettronica di consumo e applicazioni embedded.

“I processori Intel Core e Atom hanno suscitato grande interesse e aperto le porte a nuove opportunità nelle nostre principali aree di crescita”, ha commentato Otellini. “Per continuare questa fase di grande impulso, ci stiamo impegnando per offrire agli utenti un’esperienza Internet uniforme su tutti i dispositivi informatici. Oggi, Intel annuncia un programma con lo scopo di incoraggiare lo sviluppo di applicazioni software che possano essere scritte una volta sola ma eseguite su dispositivi Windows e Moblin, espandendone la portata verso più dispositivi e utenti”.

Il programma Intel Atom Developer rende disponibile un framework per ISV (Independent Software Vendor) e sviluppatori di software che consente di creare e fornire applicazioni per netbook e altri prodotti basati su processore Intel® Atom™. Per aumentare la disponibilità di applicazioni tra piattaforme diverse, il programma supporterà più sistemi operativi e ambienti di runtime. Gli ambienti di runtime consentono agli sviluppatori di utilizzare una singola base di codice per supportare varie piattaforme di dispositivi senza corposi interventi di riprogrammazione, riducendo i costi e i tempi di introduzione sul mercato. Intel collabora con partner come gli OEM di netbook Acer e Asus per creare application storefronts in cui verranno fornite applicazioni software convalidate.

Nel segmento embedded, il processore Atom sta introducendo la tecnologia evoluta in nuovi campi, dai sistemi di monitoraggio dei pazienti ospedalieri ad applicazioni di avionica a sistemi audio. L’azienda dispone attualmente di 460 referenze nell’ambito dell’Atom embedded, compresa la Harman International Industries. Harman International, fornitore di un’ampia gamma di prodotti audio e di infotainment per veicoli, ha annunciato nuovi dispositivi per le automobili basati sul core Atom che offriranno accesso completo a Internet, navigazione 3D, grafica brillante e connettività wireless ad alta velocità.

Intel [NASDAQ: INTC], leader mondiale nell’innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com.

Intel (e altri marchi, se applicabile) è un marchio di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

* Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

Informazioni su Intel

Intel (Nasdaq: INTC) è un’azienda leader di settore che crea tecnologia in grado di cambiare il mondo, rendendo possibile il progresso globale e arricchendo la vita delle persone. Lavora costantemente, ispirata dalla Legge di Moore, per portare avanzamenti nella progettazione e nella produzione di semiconduttori che aiutano i clienti ad affrontare le loro più grandi sfide. Intel sprigiona la potenza dei dati per trasformare in meglio le imprese e la società, integrando intelligenza nel cloud, nella rete, nell’edge e in ogni tipologia di dispositivo informatico. Per sapere di più sulle innovazioni di Intel, è possibile visitare i siti web newsroom.intel.it e intel.it.

© Intel Corporation. Intel, il logo di Intel e altri marchi di Intel sono trademark di Intel Corporation o sue sussidiarie. Altri nomi e marchi possono essere rivendicati come proprietà di terzi.