Il processore Intel® Itanium® 9300 offre nuovi livelli di scalabilità e affidabilità per gli ambienti informatici mission-critical

Punti Principali

  • L’80% delle aziende Global 100 ha scelto server basati su processori Itanium® per le applicazioni mission-critical.
  • Più del doppio delle prestazioni rispetto al processore Itanium della generazione precedente.¹
  • Più spazi di crescita grazie all’incremento fino all’800% della larghezza di banda di interconnessione dei sistemi, a un guadagno fino al 500% della larghezza di banda della memoria e a una capacità di memoria fino al 700% superiore.
  • Supporto ancora più efficace per gli ambienti mission-critical grazie a caratteristiche evolute del processore e della piattaforma per l’affidabilità, la disponibilità e la facilità di manutenzione.
  • Componenti della piattaforma in comune con i processori Intel® Xeon® per velocizzare l’innovazione e garantire sinergie di progettazione, efficienza produttiva e flessibilità per i clienti.

Assago (Milano), 8 febbraio 2010 – Intel Corporation ha introdotto il processore Itanium® serie 9300, nome in codice “Tukwila”, che offre prestazioni più di due volte superiori rispetto al suo predecessore, una maggiore scalabilità e l’aggiunta di nuove caratteristiche di affidabilità alla piattaforma Itanium, già utilizzata per l’esecuzione di applicazioni  mission-critical nell’80% delle aziende Global 100.

Mentre il Gartner Group prevede una crescita del 650% dei dati IT nei prossimi cinque  anni, le aziende richiedono una potenza sempre maggiore e server scalabili di fascia enterprise. Il processore Itanium serie 9300, con i suoi due miliardi di transistor, soddisfa questo requisito, con un numero di core raddoppiato rispetto al suo predecessore (quattro invece di due), otto thread per processore (grazie alla tecnologia Intel® Hyper-Threading ottimizzata), una cache più ampia, un incremento fino all’800% della larghezza di banda di interconnessione, fino al 500% della larghezza di banda della memoria e fino al 700% della capacità della memoria con l’utilizzo di componenti DDR3 standard del settore.

I carichi di  lavoro aziendali critici richiedono caratteristiche di ampia disponibilità estese a tutti i componenti della piattaforma. Il processore Itanium serie 9300 aggiunge all’affidabilità superiore dell’architettura nuove caratteristiche RAS (Reliability, Availability, Serviceability – affidabilità, disponibilità, facilità di manutenzione) che si estendono a tutto il processore, alla tecnologia Intel® QuickPath Interconnect e al sottosistema della memoria.

L’architettura  evoluta machine-check del processore coordina la gestione degli errori tra hardware, firmware e sistema operativo, e migliora la disponibilità dei sistemi facilitando il ripristino in caso di errori altrimenti irreversibili.

Il processore  Itanium 9300 include la tecnologia Intel® Virtualization di seconda generazione per migliorare le prestazioni e la stabilità. Il chipset Intel® 7500 è in grado di assegnare direttamente dispositivi di I/O a macchine virtuali, aumentando ulteriormente l’efficienza.

Progettato per il futuro del computing mission-critical
“Intel è costantemente impegnata a rendere disponibile una nuova era di computing mission-critical, e siamo lieti che l’80% delle aziende Global 100 abbiano scelto server basati su processori Itanium® per i loro carichi di lavoro più impegnativi”, ha commentato Kirk Skaugen, Vice President dell’Intel Architecture Group e General Manager del Data  Center Group. “Con l’annuncio odierno del processore Itanium 9300, Intel continua a estendere l’economia della Legge di Moore nel computing mission-critical, più che raddoppiando ancora una volta le prestazioni per i nostri clienti”.

“I clienti  richiedono un’infrastruttura tecnologica flessibile in grado di rispondere in modo efficiente e rapido ai requisiti mission-critical”, ha affermato Martin Fink, Senior Vice President e General Manager della divisione Business Critical Systems di HP. “Il processore Intel Itanium serie 9300, abbinato ai server Integrity di HP, consente di raggiungere nuovi livelli di scalabilità e affidabilità grazie a funzionalità evolute di virtualizzazione che consentono di soddisfare queste esigenze”.

La CNAF, la Cassa Nazionale Francese per gli assegni familiari, con 30 milioni di  beneficiari, ha scelto di adottare i recenti server Bull NovaScale GCOS basati su processori Itanium. Gerard Russeil, Chief Information Officer di CNAF, ha dichiarato che “i sistemi Bull basati su processori Itanium ci assicurano l’affidabilità e la disponibilità richieste dai nostri carichi di lavoro mission-critical. I nostri test dimostrano che con il throughput e le prestazioni più elevate del processore Itanium 9300 saremo in grado di consolidare più data center in uno solo”.

Computing mission-critical per il prossimo decennio
I sistemi OEM basati sul processore Intel Itanium serie 9300 saranno compatibili in binario con il software disponibile e possono quindi offrire importanti miglioramenti delle prestazioni senza la necessità di ulteriori ottimizzazioni software.

In “Poulson”, nome in codice per il prossimo processore Itanium, verrà aggiunta  un’architettura multi-core evoluta, oltre a miglioramenti a livello di  istruzioni e hyper-threading, nuove caratteristiche di affidabilità e altro ancora.

I futuri  processori Intel Itanium in fase di sviluppo sono progettati per la  compatibilità binaria e a livello di socket con gli attuali sistemi basati su processore Intel Itanium 9300 e con il software. Sono progettati per scalare le prestazioni e la capacità tramite upgrade dei componenti, senza ricompilazione software, in modo che i clienti possano continuare a espandere e adattare i loro sistemi informatici mission-critical.

Componenti della piattaforma in comune con i processori Intel Xeon® per favorire l’innovazione e aggiungere valore
Il processore Itanium® serie 9300 e il futuro processore Intel® Xeon®, nome in codice “Nehalem EX”, condividono diversi componenti della piattaforma, tra cui Intel® QuickPath Interconnect, Intel Scalable Memory Interconnect, Intel® 7500 Scalable Memory Buffer (per trarre vantaggio dalla memoria DD3 standard di settore) e un hub di I/O comune (chipset Intel® 7500). La disponibilità di questi componenti comuni velocizza l’innovazione, aggiunge sinergie a livello di progettazione e efficienze produttive in entrambe le famiglie di processori Intel® Xeon® e Itanium e flessibilità per i clienti.

Efficienza energetica intelligente
Una versione più evoluta della tecnologia Demand-Based Switching (DBS) consente di ridurre il consumo energetico quando l’utilizzo è ridotto. La tecnologia Intel® Turbo Boost rileva e adatta automaticamente le prestazioni aumentandole quando è necessario e riducendole quando non è indispensabile, per risparmiare energia.

Il processore  Intel Itanium serie 9300 è disponibile nella fascia di prezzo compresa tra 946 e 3.838 dollari USA in lotti da 1.000 unità. La disponibilità dei sistemi OEM è prevista entro 90 giorni.

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell’innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su  Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com

Intel, il logo Intel, Itanium e Xeon sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti o in altri Paesi.  *Tutti gli altri nomi e marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

¹ Fonte: in base ai risultati SPECint_rate_base2006* e SPECfp_rate_base2006* inviati da HP a SPEC.org utilizzando un processore Itanium® 9350 a 1,73 GHz con 24 MB di cache L3.

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.