Intel al CeBIT 2010: Creare il Futuro con l’IT

  • Intel identifica soluzioni IT all’avanguardia e sistemi embedded collegati in rete come risposta alle sfide in campo sociale, economico e ambientale
  • Presentata per la prima volta in Europa la CPU Intel Nehalem-EX per server e il nuovo Classmate PC basato su tecnologia Intel
  • Tre nuovi processori Intel® Atom™ per applicazioni embedded: estremamente piccoli ed energeticamente efficienti

HANNOVER/CEBIT, FELDKIRCHEN, Germania, 2 marzo 2010 – In linea con il tema del CeBIT di quest’anno, “Creare il futuro, insieme”, il messaggio di Intel si focalizza sulle possibilità offerte dall’Information Technology non solo in termini di aumento della produttività dei processi lavorativi e di miglioramento della qualità della vita a breve termine, ma anche per superare le sfide in campo sociale, economico e ambientale tramite sistemi collegati in una rete globale. Nel corso della conferenza stampa di Intel, Christian Morales, Vice President e General Manager di Intel EMEA (Europe, Middle East e Africa) ha illustrato i progressi realizzati finora da Intel in questo contesto. Diane Bryant, Vice President e Chief Information Officer di Intel Corporation, ha sottolineato come l’IT contribuisce ad aggiungere valore all’interno dell’azienda. Al CeBIT Intel annuncerà alcune di novità relativamente ai processori : Hannover infatti farà da cornice al  debutto europeo del processore Nehalem-EX e al processore Westmere-EP, disponibili sul mercato alla fine del trimestre. Intel introdurrà inoltre tre nuovi processori Intel® Atom™ progettati appositamente per le applicazioni embedded. I visitatori potranno inoltre visionare in anteprima il Classmate PC basato su tecnologia Intel che sarà disponibile nel secondo trimestre del 2010. L’IT per affrontare le sfide economiche e sociali.


L’Information Technology crea valore aggiunto strategico per i processi lavorativi e produttivi e svolge un ruolo chiave nella soluzione dei più pressanti problemi sociali, economici e ambientali del futuro. Questi gli aspetti evidenziati da Christian Morales, General Manager di Intel Europe, e Dian Bryant, CIO di Intel, nel corso della conferenza stampa di Intel al CeBIT di Hannover.

Sempre di più, i sistemi embedded collegati in una rete globale diventano una tecnologia chiave per salvaguardare il valore economico aggiunto e superare le sfide sociali, che vanno dall’assistenza sanitariaalla riduzione delle emissioni e del consumo energetico fino all’aumento della sicurezza di sistemi di trasporto e veicoli. Se il futuro di Internet embedded, dove i sistemi intelligenti di tutto il mondo sono interconnessi tra loro, deve diventare una realtà, allora sarà necessario sviluppare non solo standard validi a livello di settore ma anche computer più veloci, in formati ridotti e che consumano meno energia possibile. Per il sistemi mobile del 2022 sono previsti circa 1.000 elementi di elaborazione, mentre i dispositivi equivalenti attualmente ne contengono 80*.

Report sulle performance di Intel IT e l’anteprima di Nehalem-EX e Westmere-EP
Il report sulle performance IT di Intel illustra esattamente come Intel gestisce il suo enorme e in continua crescita volume di dati e il ruolo svolto dall’IT nel complesso processo di produzione dei microprocessori. Per sviluppare chip come il processore Westmere-EP per server, che contiene 6 core e integra 1,17 miliardi di transistor, sono necessarie simulazioni su vasta scala eseguite su supercomputer estremamente veloci. Senza un ambiente High Performance Computing di questo tipo, un tale livello di complessità sarebbe inimmaginabile, così come un processo di sviluppo e produzione a costi contenuti.

I processori Intel per server di nuova generazione, attesi sul mercato nel corso del trimestre, rappresenteranno il nuovo standard da battere per quanto riguarda la velocità di elaborazione. Intel offrirà la prima dimostrazione dal vivo del processore Nehalem-EX al CeBIT. Il chip è disponibile con fino a 8 core ed è in grado di elaborare 16 thread contemporaneamente. Intel introduce inoltre il processore Westmere-EP, il primo chip a 32nm, che sarà disponibile alla fine del primo trimestre del 2010. La potenza di elaborazione costituisce una delle principali attività di ricerca di Intel Labs Europe. Nei centri di ricerca dislocati in tutta Europa si continua a ottimizzare la gestione dei dati, dalla raccolta alla conservazione, dal trasporto alla manipolazione, fino all’interazione finale con l’utente.

Nuovi processori embedded e anteprima del nuovo Classmate PC
Nel corso del CeBIT Intel lancerà tre processori Intel Atom con un ciclo di vita di 7 anni e destinati al mercato delle soluzioni embedded. I processori, N450 e D410 single-core e D510 dual-core prevedono controller evoluti di grafica e memoria integrati direttamente nella CPU per prestazioni più elevate e una maggiore efficienza energetica. I tre processori sono abbinati a un controller di I/O ideale per il mercato embedded, Intel® 82801HM, per una soluzione a 2 chip che offre funzionalità di I/O complete e una maggiore flessibilità tramite interfacce ad ampia larghezza di banda, tra cui PCI Express, PCI, SATA e connettività USB 2.0. Si tratta di tre processori ideali per applicazioni energeticamente efficienti e di formato ridotto, ad esempio nei segmenti di mercato delle soluzioni embedded industriali, print imaging e sicurezza digitale. Le CPU sono già disponibili a prezzi unitari per lotti da 1.000 unità che variano da 43 a 63 dollari USA.

Al CeBIT Intel annuncerà inoltre un nuovo modello di Classmate PC convertibile basato su tecnologia Intel, che combina estetica e robustezza oltre ad offrire tutta la funzionalità di un PC, funzioni evolute di e-reading, prestazioni più elevate ed efficienza energetica. Secondo le previsioni, i produttori di PC dovrebbero introdurre questo nuovo modello sul mercato nel secondo trimestre del 2010.

Lo scorso anno abbiamo assistito a un impegno maggiore, in termini economici, da parte dei governi che hanno lavorato per introdurre nelle aule programmi di e-learning uno a uno, preparando gli studenti ad affrontare l’economia globale del XXI secolo con strumenti e capacitàidonee. Paesi come il Portogallo e la Macedonia svolgono un ruolo di primo piano nello sviluppo di PC per gli studenti a livello nazionale. Il nuovo Classmate PC offrirà più possibilità per rispondere alle esigenze diversificate degli studenti di tutto il mondo.

La cartella stampa di Intel sul CeBIT è disponibile all’indirizzo Web www.intel.it/pressroom.

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC) leader mondiale nell’innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com

© 2010 Intel Corporation. Tutti i diritti sono riservati.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi. Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

* Fonte: www.itrs.net/Links/2008ITRS/Update/2008_Update.pdf

Informazioni su Intel:

Intel (NASDAQ: INTC), un leader nel settore dei semiconduttori, dà forma al futuro basato sull’utilizzo dei dati attraverso la tecnologia di computing e comunicazione, che costituisce le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuri i miliardi di dispositivi e l’infrastruttura del mondo intelligente e connesso: dal cloud alla rete, fino ai dispositivi connessi e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.