INTEL RICONOSCIUTA DALL’EPA COME GREEN POWER PARTNER DELL’ANNO

ASSAGO (MILANO), 29 ottobre 2008 – Nel corso della cerimonia di premiazione organizzata dall’Agenzia per la Protezione Ambientale statunitense (EPA), Intel Corporation ha ricevuto l’edizione 2008 del riconoscimento Green Power Leadership Award ed è stata nominata Green Power Partner dell’anno. L’EPA ha apprezzato il contributo dell’azienda nell’ambito del rispetto ambientale, in termini di acquisto di energia pulita, nonché l’impulso fornito in tal modo al mercato dell’energia rinnovabile.

“Si tratta solo di uno dei tanti risultati conseguiti tramite la nostra strategia a lungo termine tesa a rendere l’energia rinnovabile una scelta realistica ed economicamente fattibile per privati e aziende”, ha affermato William Swope, Vice President del Corporate Affairs Group di Intel. “Investire nell’energia rinnovabile è indispensabile per favorire la crescita del mercato energetico nazionale, e continueremo a impegnarci in questa direzione, oltre che nel settore”.

All’inizio del 2008 Intel ha siglato un impegno pluriennale per l’acquisto di oltre 1,3 miliardi di kilowattora di certificati REC (Renewable Energy Certificate) all’anno, una quantità di energia sufficiente per soddisfare circa il 47% del consumo di elettricità acquistato, che colloca l’azienda al primo posto nell’elenco EPA Fortune 500 Green Power Partners. Combinando certificati REC di Sterling Planet, Austin Energy e PNM, il portfolio di energia rinnovabile acquistato da Intel include progetti di impianti eolici nelle aree sudoccidentale e nordoccidentale del Pacifico, oltre a installazioni fotovoltaiche solari in California. L’EPA stima che l’acquisto di certificati da parte di Intel equivalga, dal punto di vista dell’impatto ambientale, alla rimozione dalle strade di oltre 185.000 auto oppure al risparmio dell’elettricità richiesta per alimentare oltre 130.000 abitazioni americane ogni anno.

“Da quando Intel ha effettuato l’acquisto, abbiamo assistito a un aumento deciso della domanda di energia rinnovabile sul mercato”, ha commentato Mel Jones, President e CEO di Sterling Planet. “I contratti acquisiti sono aumentati di oltre il 90% nello stesso periodo dell’anno scorso. L’impegno di Intel continua ad avere un impatto significativo sul mercato, innalzando il livello e definendo il modello per gli acquisti delle aziende di tutte le dimensioni”.

Oltre all’obiettivo di stimolare il mercato dell’energia rinnovabile acquistando energia, Intel investe e introduce innovazioni in varie attività di risparmio energetico, arrivando a risparmiare oltre 40 milioni di dollari dal 2001. Di seguito sono riportati alcuni dei risultati più significativi di quest’anno:

Investimenti: Oltre agli acquisti di certificati REC, Intel Capital, il venture capital di Intel, quest’anno ha finora investito oltre 100 milioni di dollari in progetti di energia solare.

  • Intel Capital ha annunciato un investimento da 20 milioni di dollari in Trony Solar, il primo investimento in tecnologie pulite effettuato in Cina. Tramite questa transazione sarà possibile favorire l’innovazione locale in campo ecologico, mentre i fondi consentiranno di ampliare la capacità produttiva fino a 105 megawatt e di incrementare le attività di ricerca e sviluppo.
  • A giugno Intel si è occupata dello spin-off di un’azienda, SpectraWatt, che produce celle fotovoltaiche per pannelli solari, con 50 milioni di dollari di finanziamenti di Intel Capital e altri investitori. A luglio Intel Capital ha guidato una tornata di investimenti in Sulfurcell, azienda tedesca specializzata in moduli solari a film sottili, con 35 milioni di dollari destinati ad ampliare la capacità produttiva. Ha inoltre investito 12,5 milioni di dollari in Voltaix, che realizza materiali per la produzione di celle solari e semiconduttori.

Installazioni: Intel ha implementato tecnologie per l’energia rinnovabile nelle proprie sedi e continua a esaminare altre opportunità nelle sedi distaccate.

  • La sede Intel di Bangalore, in India, ha ospitato le prime installazioni solari dell’azienda. Gli impianti solari termici forniscono acqua calda in più campus, con un risparmio di 70.000 kilowatt l’anno, ovvero il 2% dell’elettricità della sede.
  • La prima installazione solare di Intel negli Stati Uniti, un sistema fotovoltaico elettrico da 100 Kw montato sul tetto del campus Jones Farm a Hillsboro, Oregon, diventerà operativa alla fine di quest’anno.
  • Più avanti nell’anno Intel completerà un progetto dimostrativo completo di impianto solare nella propria sede del New Mexico, evidenziando le possibilità di utilizzo e i vantaggi del fotovoltaico nei data center.

Intel [NASDAQ: INTC], leader mondiale nell’innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com.

Intel e il logo Intel sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.