Le startup del programma Challenge Up! stupiscono con soluzioni innovative per l’Internet delle cose

Intel, Cisco e Deutsche Telekom combinano le loro competenze per guidare e accelerare lo sviluppo delle startup

PUNTI PRINCIPALI

  • La prima edizione del programma Challenge Up! sta per concludersi. 12 startup IoT presentano le loro soluzioni presso unBound Digital
  • I casi d’uso, che spaziano dall’analisi dei dati alle tecnologie intelligenti all’Industria 4.0, sono il risultato di un intenso programma di incubazione della durata di sei mesi che ha coinvolto i partecipanti nei centri nevralgici delle startup europee, tra cui Berlino, Dublino, Cracovia e Londra
  • Le startup hanno ricevuto un mix di mentoring e supporto continuo sotto forma di risorse, coaching e accesso ai partner di Intel, Cisco e Deutsche Telekom
  • Per la prima volta, Intel, Cisco e Deutsche Telekom hanno collaborato per dar vita a un’iniziativa congiunta al fine di stimolare l’innovazione aperta nel settore nell’Internet delle cose.
  • Le startup hanno potuto avvalersi delle competenze, delle risorse aziendali e di vendita di tre colossi del settore, per tempi più veloci di immissione sul mercato e una serie di vantaggi aggiuntivi
  • È stata annunciata l’edizione 2016 di Challenge Up!. Sono già aperte le pre-registrazioni sul sito www.challengeup.eu

unBound Digital, LONDRA, 2 dicembre 2015 – Cisco, Intel e Deutsche Telekom hanno annunciato oggi i risultati di Challenge Up!, il programma di accelerazione e incubazione per startup in ambito europeo che mira a immettere sul mercato più velocemente servizi e soluzioni promettenti per l’Internet delle cose. La giornata dimostrativa presso unBound Digital a Londra è l’esito di un programma di accelerazione e incubazione di sei mesi che ha unito le risorse di tre aziende per sostenere e sviluppare l’innovazione IoT tra gli imprenditori europei, collaborando con startup dotate di potenzialità trasformative nei loro settori di riferimento. 

Le startup partecipanti sono state selezionate da una giuria composta dai dirigenti di Cisco, Intel e Deutsche Telekom, nominati per le loro capacità nell’ideazione di una serie di prodotti IoT in diversi settori, tra cui soluzioni intelligenti, big data e connettività.

Il programma ha anche fornito alle aziende altri tipi di investimenti, al di là degli aspetti finanziari, come l’accesso alle risorse e alla clientela dei tre partner, il mentoring durante il progetto e l’opportunità di accelerare i requisiti di preparazione necessari per la commercializzazione. 

  • Ad esempio, la soluzione di analisi dei dati N-Join per impianti di produzione rende le strutture produttive più flessibili, efficienti ed ecosostenibili, e ha tratto vantaggio dal programma migliorando l’offerta e le capacità grazie all’aiuto fornito dalle tre aziende tecnologiche. In pratica, ciò consente a N-Join di offrire il software, mentre Cisco fornisce l’hardware e Deutsche Telekom l’infrastruttura cloud. Intel contribuirà ad assicurare che la soluzione sia pronta per la commercializzazione tramite la dimostrazione di una prova di concetto con N-Join nelle fabbriche.
  • L’azienda di dispositivi intelligenti Senic ha avviato un progetto congiunto di ufficio intelligente integrando il controller intelligente Nuimo in computer basati su chip Intel e nel Sistema di telepresenza Cisco. Deutsche Telekom provvederà a integrare il prodotto di Senic nella propria piattaforma Smart Home Qivicon.
  • ProGlove, un’azienda che produce guanti intelligenti per operai, sta creando una catena di fornitura intelligente tramite l’integrazione fluida di ProGlove nelle soluzioni di monitoraggio della catena di fornitura per magazzini e aziende di logistica e trasporto. La soluzione sarà dimostrata tramite prove di concetto con clienti selezionati di Cisco, Intel e DTAG.
  • SEMSEYE, soprannominata Google Analytics per retailer e centri commerciali, ha svolto un esperimento pilota con Intel nello stadio Croke Park Sports di Dublino e in alcuni musei e biblioteche della città, in cui SEMSEYE viene usato per monitorare i flussi di visitatori. Oltre a ciò, Deutsche Telekom ha installato SEMSEYE in cinque negozi monomarca in Romania e due in Polonia.

Durante il programma, le 12 startup provenienti da tutta Europa hanno stupito con soluzioni IoT praticabili, dotate di evidenti vantaggi per la vita di tutti i giorni, da quella che consente ai pazienti diabetici di misurare e gestire i livelli di glucosio in tempo reale (Admetsys) a quella che riduce il tempo trascorso alla ricerca di un parcheggio tramite dati in crowsourcing (HiPark).

L’evento di due giorni ha visto le startup presentare i casi di utilizzo alla giuria di mentori, tra cui Elias Drakopoulos (SVP di Deutsche Telekom), Mike Flannagan (VP e GM di Cisco) e Christian Morales (CVP e GM di Intel), a un pubblico di oltre 50.000 esperti di business e tecnologia e dirigenti e ad oltre 2.500 partecipanti a unBOUND Digital provenienti da oltre 30 Paesi. Questa rassegna è il risultato di mesi di lavoro da parte dei team vincitori, e ciascun team ha potuto avvalersi di almeno tre mentori dedicati messi a disposizione dalle tre corporation, di incontri individuali e di sessioni di lavoro in remoto a cadenza settimanale per sviluppare le loro nuove idee e garantire che raggiungessero la maturità necessaria per prosperare nel settore IoT.

Christian Morales, VP e General Manager EMEA di Intel Corporation: “Dopo aver assistito personalmente all’intenso lavoro con le startup durante gli ultimi sei mesi, sono davvero entusiasta di vedere soluzioni IoT tangibili e applicabili alla vita reale, da quelle per l’industria alle città intelligenti, a vantaggio di clienti e partner. Sono convinto che Challenge Up! continuerà ad attrarre l’attenzione del settore IoT in Europa e a dare il suo contributo a un’economia improntata all’innovazione e alla rapida crescita”.

Mike Flannagan, VP e General Manager di Cisco Data & Analytics Business: “L’Internet delle cose apre le porte a straordinarie opportunità. Per aiutare ad affrontare meglio queste opportunità, Challenge Up! raggruppa il meglio del mondo tecnologico in un ecosistema di innovazione aperta. Mi auguro di vedere l’applicazione dei 12 casi d’uso congiunti presso organizzazioni di tutto il mondo”.

Elias Drakopoulos, SVP responsabile B2B Europa presso Deutsche Telekom: “Abbiamo avviato Challenge Up! per startup con idee di business nell’ambito dell’Internet delle cose. Il lavoro con queste startup, il supporto al loro sviluppo e la partnership per la commercializzazione creano valore sotto tutti i punti di vista.
Si tratta di un approccio vincente sia per le startup sia per le grandi aziende come Deutsche Telekom. Le startup ricevono conoscenze esclusive e accesso a risorse che ne supportano la scalabilità, e allo stesso tempo noi riceviamo validi servizi e soluzioni che possiamo offrire ai nostri clienti B2B.
Siamo convinti che Challenge Up! rappresenti la prossima generazione di Open Innovation. Il successo di questo programma dimostra l’importanza di creare un ecosistema come base per lo sviluppo dell’innovazione”.

Le 12 startup partecipanti stanno sviluppando tecnologie che monitorano, regolano e migliorano sistemi in un’ampia gamma di settori, compreso il retail, le abitazioni intelligenti, l’analisi dei dati e la sanità. L’elenco completo è disponibile qui: http://challengeup.eu/.

Le startup interessate a partecipare alla prossima edizione di Challenge Up! possono pre-registrarsi sul sito Web: http://challengeup.eu/.

Ulteriori risorse su Challenge Up!:

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.