Maloney di Intel Sottolinea al Computex la Crescita della Mobilità e le Opportunità per l’Industria dell’IT

Nuove Roadmap per le Famiglie di Processori Intel® Core™ e Atom™ Destinate a Introdurre una Nuova Generazione di Notebook e Dispositivi Mobili Connessi

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel definisce una nuova categoria di computer portatili mainstream, sottili e leggeri, chiamati Ultrabook™.
  • Intel punta a spostare il 40% dei notebook consumer verso il formato Ultrabook™ entro la fine del 2012.
  • Intel ha inoltre deciso di accelerare la roadmap del processore Atom™ introducendo una generazione di processo all’anno in modo da rendere disponibile una gamma più ampia di soluzioni ottimizzate per più segmenti di mercato.
  • Intel ha presentato la piattaforma per netbook senza ventole di nuova generazione, nome in codice “Cedar Trail”, una gamma di tablet basati su nuovi processori Atom già disponibile in commercio, e un progetto di riferimento per tablet, “Medfield”, per i design con spessore inferiore a 9 mm, un peso di circa 0,7 chilogrammi e il supporto di un’ampia scelta di sistemi operativi.

COMPUTEX, Taipei, 31 maggio 2011 – Sean Maloney, Executive Vice President di Intel Corporation, ha annunciato che entro la fine del 2012 il 40% del segmento di mercato dei notebook consumer includerà una nuova categoria di computer, chiamati “Ultrabook™”, che coniugheranno prestazioni più elevate, tempi di risposta ottimizzati e sicurezza: tutto in un design dai fattori di forma sottili ed eleganti.

Nel corso del suo intervento di apertura al Computex, una delle fiere tecnologiche più grandi del mondo, Maloney ha fornito ulteriori dettagli sulle modifiche significative che Intel intende apportare alla roadmap dei processori Intel® CoreTM per lo sviluppo di questa nuova categoria di prodotti. Ha inoltre ribadito la necessità di accelerare il ritmo dell’innovazione per i dispositivi SoC (System-on-Chip) basati su processore Intel® AtomTM per netbook, smartphone, tablet e altri dispositivi complementari al PC.

“I dispositivi informatici assumono molte nuove forme”, ha commentato Maloney. “L’innovazione della tecnologia funge da catalizzatore, e riteniamo che le novità apportate da Intel alle proprie roadmap, insieme alla solida collaborazione del settore, porteranno – nei prossimi anni – a un cambiamento straordinario nel personal computing”.

“Ultrabook™” 

Intel aspira a rendere possibile una nuova esperienza utente con l’introduzione di una nuova categoria di computer portatili, che coniugheranno le prestazioni e le funzionalità degli attuali notebook con caratteristiche tipiche dei tablet per offrire tempi di risposta ottimizzati e sicurezza in un design sottile, leggero ed elegante. L’Ultrabook™ sarà basato sulla Legge di Moore e sulla tecnologia del silicio allo stesso modo dei tradizionali PC degli ultimi 40 anni.

Maloney ha descritto tre fasi principali nella strategia aziendale per accelerare questa visione, che inizia a svilupparsi oggi con i recenti processori Intel® CoreTM di seconda generazione. Grazie a questa famiglia di prodotti sarà possibile realizzare design sottili, leggeri e accattivanti, con uno spessore inferiore a 20 mm (0,8″) disponibili a un prezzo mainstream sotto i 1.000 dollari (USA). Le macchine basate su questi chip saranno disponibili per la stagione di vendita delle vacanze invernali del 2011 e includeranno l’UX21, Ultrabook™ di ASUS*. Jonney Shih, Chairman di ASUS, ha raggiunto Maloney sul palco per presentare il nuovo notebook ultrasottile dell’azienda basato sul processore Intel Core di seconda generazione.

“ASUS è allineata con la visione di Intel dell’Ultrabook™”, ha commentato Shih. “I nostri clienti pretendono un’esperienza senza compromessi con il computer, in un design leggero e ampiamente portatile che risponda rapidamente alle loro esigenze. La trasformazione del PC in un dispositivo ultrasottile e con tempi di risposta estremamente rapidi è destinata a cambiare radicalmente l’interazione degli utenti con il computer”.

Maloney ha presentato la nuova generazione di processori Intel basata sulla tecnologia Intel Core di seconda generazione, identificata dal nome in codice “Ivy Bridge” e disponibile nei sistemi nella prima metà del 2012. I notebook basati su “Ivy Bridge” offriranno una maggiore efficienza energetica, prestazioni visual intelligenti, tempi di risposta ottimizzati e sicurezza avanzata. “Ivy Bridge” è il primo chip prodotto in grandi quantità basato sulla tecnologia di produzione a 22 nanometri (nm) di Intel, che impiega i transistor tri-gate 3D, una rivoluzionaria architettura annunciata lo scorso maggio. Maloney ha inoltre evidenziato le tecnologie USB 3.0 e Thunderbolt™, che fanno parte del costante impegno di Intel verso il progresso della piattaforma PC.

Dopo “Ivy Bridge”, i prodotti previsti per il 2013, nome in codice “Haswell”, rappresentano la terza fase verso la realizzazione di Ultrabook™ e il rinnovamento delle funzionalità del notebook in design ultrasottili e leggeri, caratterizzati da tempi di risposta rapidi e una maggiore sicurezza. Con “Haswell”, Intel cambierà il TDP dei notebook mainstream, dimezzando il consumo energetico dei microprocessori rispetto ai parametri attuali.

Accelerazione della roadmap del processore Intel® Atom™     

Maloney ha evidenziato i principali traguardi e ha fornito altri dettagli sulle nuove generazioni di piattaforme basate su processore Intel Atom per tablet, netbook e smartphone. Il processore Atom seguirà ritmi più veloci di quelli previsti dalla Legge di Moore, passando dalla tecnologia di processo a 32 nm attraverso i 22 nm fino ai 14 nm entro i 3 anni successivi. La disponibilità di una nuova generazione di processo ogni anno porterà a una riduzione significativa della dispersione elettrica dei transistor e della potenza attiva e a un aumento della densità dei transistor, per rendere possibile lo sviluppo di potenti smartphone, tablet e netbook dotati di maggiori funzionalità e di una prolungata durata della batteria.  

Raggiungendo questo mese il traguardo dei 100 milioni di unità, Intel prepara la piattaforma netbook di nuova generazione, nome in codice “Cedar Trail”, la prima a essere basata sulla tecnologia Intel a 32 nm, che porterà allo sviluppo di design ultrasottili, senza ventole, con nuove funzionalità, ad esempio la tecnologia Intel® Rapid Start per una ripresa rapida dalla sospensione, la tecnologia Intel® Smart Connect, che mantiene il sistema sempre aggiornato anche in modalità standby, Intel® Wireless Display e PC Synch, che consentono agli utenti di aggiornare e sincronizzare documenti, contenuti standard e multimediali in remoto tra più dispositivi. Inoltre, le nuove piattaforme offriranno più di 10 ore di autonomia della batteria e diverse settimane in standby. “Cedar Trail” supporterà i principali sistemi operativi, ad esempio Microsoft Windows*, Google Chrome* e MeeGo*.

Maloney ha inoltre presentato più di 10 tablet già disponibili in commercio, con diversi sistemi operativi, basati sul processore Intel Atom Z670. Dal lancio di aprile, la piattaforma conta già più di 35 progetti, con diversi dispositivi convertibili, a scorrimento e altri design innovativi già disponibili o attesi nei prossimi mesi dell’anno.

Maloney ha anche descritto “Medfield”, la prima piattaforma Intel a 32 nm appositamente progettata per smartphone e tablet, ottimizzata per offrire prestazioni elevate e consumi ridotti, che renderà disponibile un’ampia autonomia per contenuti multimediali e videogame, oltre a funzionalità avanzate di imaging.  Per meglio illustrare questi aspetti nei tablet, Intel ha presentato per la prima volta un dispositivo basato su “Medfield” con Google Android* 3.0 (“Honeycomb”). In produzione più avanti nel corso di quest’anno, la

piattaforma consentirà di introdurre sul mercato tablet con un design di spessore inferiore a 9 mm e un peso di circa 0,7 chilogrammi nella prima metà del 2012 e il supporto di un’ampia gamma di sistemi operativi, tra cui Android e MeeGo.

Secondo Maloney, “il lavoro svolto per la roadmap del processore Intel® Atom™, insieme alle modifiche significative apportate alle roadmap dei processori Intel® Core™, consentiranno all’azienda di continuare a offrire soluzioni hardware complete con un’ampia scelta di piattaforme software in tutti i dispositivi informatici, dai server back-end su cui si basa il cloud ai diversi miliardi di dispositivi utilizzati per accedervi”.

Rapida espansione del cloud

Il costante aumento di utenti e dispositivi che si collegano a Internet porterà a una crescita senza precedenti nei servizi basati su cloud per lo storage, la sincronizzazione e l’intrattenimento, secondo Maloney, e Intel è pronta a seguire questa crescita. Per circa ogni 600 nuovi smartphone o 122 nuovi tablet aggiuntivi che si collegano a Internet, è necessario un nuovo server basato su tecnologia Intel. Maloney ha inoltre ribadito la visione di Intel Cloud 2015, costituita da cloud “federati” che consentono alle aziende di condividere i dati in condizioni di sicurezza tramite cloud pubblici e privati, reti “automatizzate” che rendono possibile il trasferimento di carichi di lavoro tra server nel data center per ottimizzare l’utilizzo e l’efficienza energetica, e cloud “device-aware” che riconoscono i tipi di applicazioni, comandi ed elaborazioni.

In conclusione, Maloney ha sottolineato il ruolo strategico dell’industria IT di Taiwan nella nuova trasformazione del computing. Ha esortato il pubblico a introdurre innovazioni che guidino il settore nella nuova era, mentre i dispositivi informatici assumono molte forme nuove e diventano ancora più pervasivi e accessibili. “Il settore IT taiwanese sarà fondamentale per trasformare questa visione in realtà”, ha affermato Maloney.

Ulteriori informazioni sugli annunci odierni sono disponibili all’indirizzo www.intel.com/newsroom/computex/index.htm

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell’innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com

Intel, Intel Core, Atom, il logo Intel e Ultrabook sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi. 

* Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.