MICROSOFT E INTEL LANCIANO DUE CENTRI DI RICERCA SULL’ELABORAZIONE PARALLELA PER OFFRIRE MAGGIORI VANTAGGI AD AZIENDE E CONSUMATORI

I centri saranno ubicati presso l’Università della California di Berkeley e l’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign

Assago (MI), 20 marzo 2008 — Intel Corporation e Microsoft Corp. stanno sviluppano una partnership con i due istituti accademici per creare due centri di ricerca sull’elaborazione parallela, con l’obiettivo di accelerare i progressi in questo campo per i PC desktop e portatili nei segmenti consumer e business. I nuovi centri di ricerca saranno ubicati presso l’università della California di Berkeley (UC Berkeley) e l’università dell’Illinois a Urbana-Champaign (UIUC). Microsoft e Intel si sono impegnate a investire in questi centri di ricerca 20 milioni di dollari nei prossimi cinque anni. Altri 8 milioni di dollari verranno offerti dall’Università di Urbana-Champaign, mentre l’Università della California di Berkeley ha richiesto 7 milioni di fondi nell’ambito di un programma statale di sovvenzioni di settore. La ricerca sarà focalizzata sullo sviluppo avanzato di applicazioni, architettura e software di sistemi operativi per la programmazione parallela. Si tratta della prima alleanza di tale portata negli Stati Uniti tra industria e mondo accademico nella ricerca finalizzata all’elaborazione parallela mainstream.

L’elaborazione parallela riunisce software avanzati e processori multi-core, che nell’insieme sono in grado di gestire più istruzioni e attività simultaneamente. Anche se oggi Microsoft, Intel e molte altre aziende offrono hardware e software in grado di gestire gli attuali PC basati su processori dual-core e quad-core, nei prossimi anni è molto probabile che i computer conterranno un numero ancora più elevato di processori.

“Intel ha già presentato un processore di ricerca con 80 core e sta guidando il settore verso un mondo “multi-core”, ha commentato Andrew Chien, Vice President del Corporate Technology Group e Director di Intel Research. “Collaborando con Microsoft e con questi due prestigiosi atenei, sarà possibile stimolare i risultati a lungo termine necessari per favorire la creazione di nuove applicazioni per l’utente. Riteniamo che queste nuove applicazioni offriranno nuove funzionalità efficienti e potenti in grado di percepire e interagire con la nostra vita quotidiana offrendo nuove funzionalità: media digitali sofisticati e interfacce visive, potenti funzioni di ricerca e analisi statistica, e applicazioni mobili. Infine, queste funzionalità di percezione e interfaccia umana serviranno a collegare il mondo fisico a quello virtuale”.

“Grazie alle prestazioni senza precedenti dei processori multi-core, è in corso una rivoluzione nel settore informatico che influisce profondamente sul modo in cui sviluppiamo software”, ha affermato Tony Hey, Corporate Vice President di External Research per Microsoft Research. “Collaborando con altre aziende del settore e con il mondo accademico, intendiamo esplorare le possibilità della nuova generazione di hardware e software per sfruttare i presupposti e la potenza dell’elaborazione parallela e cambiare il modo in cui viene utilizzata la tecnologia”.

I centri di ricerca sull’elaborazione parallela
Nel processo di selezione sono state valutate le venticinque principali istituzioni nel campo della ricerca sull’elaborazione parallela. Le università UC Berkeley e UIUC sono state scelte all’unanimità per la loro solida reputazione nel settore informatico e per le competenze comprovate nel campo specifico dell’elaborazione parallela, tra i vari motivi. Il centro di ricerca presso UC Berkeley sarà diretto da David Patterson, docente di scienze informatiche ed esperto nell’architettura del computer. Il team includerà 14 membri della facoltà oltre a 50 persone tra studenti dottorali e ricercatori post-dottorali. Il centro di ricerca presso l’università dell’Illinois a Urbana-Champaign sarà invece guidato da Marc Snir, docente di scienze informatiche, e da Wen-Mei Hwu, docente di ingegneria elettrica e informatica, in collaborazione con altri 20 membri della facoltà e 26 studenti laureati e ricercatori. Il software sviluppato dai centri verrà reso disponibile alla comunità tecnologica per ulteriori sviluppi.

“Siamo entusiasti di questo nuovo centro, perché ci consente di esplorare le straordinarie potenzialità dell’elaborazione parallela”, ha affermato Patterson. “Questa opportunità, che si verifica una sola volta nella carriera, ci offre la possibilità di ridefinire le basi dell’Information Technology, avvantaggiando l’intero settore IT per i prossimi decenni”.

“Adesso affrontiamo la sfida di semplificare l’utilizzo del parallelismo, in modo che la programmazione parallela diventi sinonimo di programmazione”, ha commentato Snir. “L’università dell’Illinois vanta una lunga e solida tradizione nell’elaborazione parallela. Non vediamo l’ora di entrare nella nuova era dell’elaborazione parallela con Microsoft e Intel, in modo da soddisfare i requisiti specifici delle applicazioni mass-market”.

Le attività di ricerca rappresenteranno un complemento e un’estensione degli attuali programmi sull’elaborazione parallela già avviati presso le università UC Berkeley e UIUC, oltre che da Microsoft e Intel. Il programma di ricerca dei centri è perfettamente allineato sia con il Tera-scale Computing Research Program di Intel sia con il programma di Microsoft Technical Computing Initiative.

L’elaborazione parallela è ormai un fattore essenziale per migliorare le prestazioni dei programmi e soddisfare i requisiti sempre più elevati di efficienza energetica e ridotte dimensioni. La sfida che il settore tecnologico deve affrontare è quella di offrire i vantaggi dell’elaborazione multi-core basata su decine o centinaia di core agli sviluppatori mainstream e, in ultima analisi, ai consumatori. L’obiettivo finale è di semplificare l’elaborazione parallela per gli sviluppatori fornendo soluzioni per nuove architetture di piattaforme e sistemi operativi, metodi e strumenti di programmazione e modelli applicativi. I cambiamenti necessari influiscono sull’intero settore, dai consumatori ai produttori di hardware, e dall’intera infrastruttura di sviluppo software agli sviluppatori di applicazioni che la utilizzano.

Informazioni sulle attività di ricerca e sviluppo di Intel
La rete mondiale di centri di ricerca Intel si estende in più di dieci Paesi, tra cui Cina, India, Russia, Germania, Messico e Spagna. Intel vanta una lunga tradizione di collaborazione con ricercatori universitari, sovvenziona centinaia di ricerche accademiche oltre a incoraggiare l’innovazione aperta e la collaborazione tramite la propria rete di laboratori che si trovano nei pressi delle principali università. Le attività di ricerca di Intel interessano molte aree dell’elaborazione, tra cui le comunicazioni wireless, l’efficienza energetica, i materiali dei transistor, l’architettura multi-core e il mobile computing del futuro. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito: www.intel.com/research.

Informazioni su Microsoft Research
Fondata nel 1991, Microsoft Research si occupa di ricerca di base e applicata nel settore dell’informatica e dell’ingegneria del software. I suoi obiettivi sono valorizzare l’esperienza degli utenti con i dispositivi informatici, ridurre il costo della programmazione e della manutenzione del software, e creare nuove tecnologie informatiche. I ricercatori di Microsoft operano in più di 55 aree specifiche dell’informatica, collaborando con ricercatori di spicco del mondo accademico, del mondo istituzionale e del settore, allo scopo di far progredire lo stato dell’arte in settori quali la grafica, il riconoscimento del linguaggio, la ricerca interfaccia-utente, l’elaborazione del linguaggio naturale, gli strumenti e le metodologie di programmazione, i sistemi operativi e le reti, le scienze matematiche. Microsoft Research occupa più di 800 persone, distribuite in sei laboratori con sede a Redmond (Washington), Cambridge (Massachusetts), Silicon Valley (California), Cambridge (Gran Bretagna), Pechino e Bangalore (India). Microsoft Research collabora in modo aperto con college e atenei di tutto il mondo per migliorare le esperienze di insegnamento e apprendimento, stimolare l’innovazione tecnologica e realizzare progressi significativi nel campo delle scienze informatiche. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo http://www.research.microsoft.com

Informazioni su Intel Intel, leader mondiale nell’innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com .

Informazioni su Microsoft
Fondata nel 1975, Microsoft è leader mondiale nell’industria dei software, dei servizi e delle soluzioni che aiutano le persone e le imprese a realizzare le proprie potenzialità.

Intel, il logo Intel, Centrino, “Intel. Leap ahead.”, il logo “Intel. Leap ahead.”, Intel Viiv e Intel Inside sono marchi o marchi registrati di Intel Corporation o di società controllate da Intel negli Stati Uniti e in altri Paesi.


* Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

Per ulteriori informazioni, riservate alla stampa:

Laurie Rieger, Waggener Edstrom Worldwide per Microsoft, (925) 551-5989,

lrieger@waggeneredstrom.com

Rapid Response Team, Waggener Edstrom Worldwide per Microsoft, (503) 443-7070,

rrt@waggeneredstrom.com

Megan Langer, Intel, (503) 712-4305,

megan.e.langer@intel.com


Note per i redattori: se siete interessati a reperire ulteriori informazioni su Microsoft, consultate

http://www.microsoft.com/presspass e le pagine di informazioni aziendali di Microsoft. Link Web, numeri telefonici e qualifiche sono corretti al momento della pubblicazione ma potrebbero nel frattempo aver subito variazioni. Per ulteriore assistenza, giornalisti e analisti possono contattare il Rapid Response Team di Microsoft o altri contatti appropriati riportati all’indirizzo Web

http://www.microsoft.com/presspass/contactpr.mspx

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.