Nuovi prodotti e iniziative Intel per il settore mobile destinati a semplificare e accelerare l’innovazione da parte degli sviluppatori

PUNTI PRINCIPALI

  • Intel ha lanciato la famiglia di SoC multi-core a 22 nm per tablet, dispositivi due in uno e altri sistemi di elaborazione con supporto per ambienti con sistemi operativi Android* e Windows*.
  • Annunciata la disponibilità dei processori Intel® Core™ vPro™ di quarta generazione per il settore business, con l’aggiunta di gestibilità ottimizzata, sicurezza basata su hardware, produttività migliorata e funzionalità di collaborazione.
  • Introdotti nuovi Chromebook* basati su processori Intel con microarchitettura Haswell; in evidenza nuovi strumenti e iniziative di ottimizzazione per Android e Windows 8.1.
  • In distribuzione la soluzione LTE 4G multimodale di Intel; annunciati i piani per il modem LTE di nuova generazione con supporto per aggregazione dei carrier, velocità più elevate e TD-LTE.
  • Presentati i prodotti Broadwell a 14 nm per dispositivi due in uno e altri design privi di ventole.


INTEL DEVELOPER FORUM, San Francisco, 11 settembre 2013 – I dirigenti di Intel Corporation hanno oggi annunciato i piani dell’azienda finalizzati ad  offrire a cadenza costante nuove tecnologie hardware e software per il settore mobile, e hanno comunicato alle diverse migliaia di sviluppatori e leader di settore intervenuti all’evento che i progressi realizzati dalla tecnologia Intel sono destinati ad abbattere le barriere  della complessità, offrendo nuove opportunità di innovazione, collaborazione e velocità di immissione dei prodotti sul mercato.

Gli annunci includono una nuova famiglia di SoC multi-core a 22 nm per tablet, sistemi due in uno, PC all-in-one, PC desktop e altri dispositivi di elaborazione, nuovi Chromebook con processori basati su microarchitettura Haswell e la disponibilità dei processori Intel® Core™ vPro di quarta generazione indirizzati agli utenti aziendali. Le novità sono state descritte in dettaglio negli interventi di Doug Fisher, Corporate Vice President e General Manager del Software and Services Group, Hermann Eul, Corporate Vice President e General Manager del Mobile and Communications Group, e Kirk Skaugen, Senior Vice President e General Manager del PC Client Group.

Altri annunci riguardano nuove funzionalità aggiunte alla piattaforma Intel per servizi cloud, che rispondono all’esigenza degli sviluppatori di rivolgersi ai crescenti mercati enterprise e dei provider di servizi e una gamma di nuovi strumenti e funzionalità software per diversi ambienti operativi, tra cui Android, Chrome* e Windows.

“Il mobile computing sta diventando sempre più personale e personalizzato e per rispondere a questa tendenza Intel sta introducendo innovazioni e  una serie di nuovi servizi, esperienze utente e design rvolti non solo al consumatore finale, ma anche airesponsabili IT e utenti aziendali”, ha affermato Fisher. “La nostra strategia è di assicurare che l’architettura Intel® offra la migliore esperienza possibile con tutti i dispositivi, ambienti operativi e fasce di prezzo”.


Doug Fisher, Corporate VP e GM, Software and Services Group

Fisher ha sottolineato le crescenti opportunità di business offerte agli sviluppatori dai molteplici ecosistemi disponibili, con gli utenti che ormai richiedono un’esperienza omogenea con tutti i loro dispositivi. Ha annunciato una serie di strumenti software, tecnologie e iniziative Intel per aiutare gli sviluppatori a creare esperienze multi-piattaforma.

Come esempio, Fisher ha citato il nuovo strumento software Intel XDK NEW, che fa parte del nuovo ambiente di sviluppo Intel HTML5 e consente di creare applicazioni in HTML5 – scrivendole una sola volta –  che possono essere eseguite su vari dispositivi e ambienti operativi.

Fisher ha presentato la più recente linea di Chromebook basati su processori Intel con microarchitettura Haswell, tra cui un modello all’avanguardia di HP*, seguito da sistemi di Acer*, ASUS* e Toshiba*. I Chromebook sono un altro esempio dell’esclusiva strategia di Intel per il software, che prevede il supporto di più sistemi operativi ottimizzati per la propria architettura , aumentando le possibilità di scelta per gli utenti.

Accogliendo sul palco il Senior Vice President di Google, Sundar Pichai, Fisher ha sottolineato l’impegno dell’azienda  nell’offrire la migliore esperienza possibile con Google su architettura Intel, con Android e Chromebook. Oltre a Google, Intel ha contribuito ampiamente allo sviluppo di Android e collabora attivamente con Google e con l’ecosistema degli sviluppatori per ottimizzare la propria architettura per Android e Chrome.

Fisher ha inoltre accolto sul palco Gonzague Vallois, Senior Vice President for Publishing di Gameloft, importante sviluppatore di videogame per dispositivi portatili, che ha affermato il  impegno della sua azienda nell’ottimizzare gran parte della propria gamma di prodotti per Android e per l’architettura Intel.

Fisher ha inoltre reso nota l’intenzione da parte di Intel di prevedere il supporto dei kernel a 64 bit per Android, fornendo agli sviluppatori oltre 4 GB di memoria di sistema per favorire prestazioni più elevate per le applicazioni, assicurare nuove configurazioni della memoria ai consumatori e preparare il terreno per i video Ultra-HD nei dispositivi portatili.

Con il crescente numero di dispositivi portatili connessi a Internet, si avverte una maggiore esigenza di distribuire applicazioni e servizi per un’esperienza utente più soddisfacente. Per aiutare gli sviluppatori a trarre profitto da questa opportunità, i servizi cloud Intel forniscono funzionalità utilizzabili per creare applicazioni e videogame, rivolti ad aziende e consumatori.

Fisher ha dimostrato come le funzionalità della piattaforma dei servizi cloud Intel consentano agli sviluppatori di creare applicazioni stabili multi-piattaforma tramite API e servizi cloud. Ha presentato lo sviluppo di un servizio cloud B2B con Intel XDK NEW e i servizi API delle aziende Aepona e Mashery, acquisite di recente, e con la piattaforma dei servizi cloud Intel.

Nella sua conclusione, Fisher ha evidenziato l’Intel Developer Zone (IDZ) e inotevoli vantaggi che offre agli sviluppatori come unica risorsa completa per tutti gli strumenti software di Intel, massimizzando le iniziative di sviluppo per moltepliciformati, piattaforme, sistemi operativi e HTML5.


Hermann Eul, Corporate VP e GM, Mobile and Communications Group

Sottolineando che la tecnologia sta diventando sempre più personale e pervasiva, Eul ha parlato delle crescenti aspettative degli utenti per quanto riguarda la personalizzazione della stessa e delle prestazioni dei dispositivi portatili. Ha evidenziato come Intel stia traendo il massimo vantaggio dall’ampia gamma di funzionalità rese possibili grazie ai punti di forza aziendali in termini di progettazione, architettura, tecnologia dei transistor all’avanguardia e processi di produzione per offrire i migliori prodotti con Intel Inside.

Eul ha descritto la microarchitettura Silvermont come “un eccellente risultato a livello ingegneristico”. Ha aggiunto che lo sviluppo di un SoC all’avanguardia inizia da un core di CPU di alta qualità e che, tramite Silvermont, Intel offre core efficienti con prestazioni e consumi energetici rapidamente scalabili per rispondere a una vasta gamma di esigenze di mercato e dei dispositivi.

A partire da questa base, Eul ha annunciato una famiglia di SoC multi-core a basso consumo per tablet, sistemi due in uno e altri dispositivi, che verranno introdotti sul mercato nel quarto trimestre di quest’anno da importanti OEM come Acer, ASUS, Dell*, Lenovo* e Toshiba.

Il processore Intel® Atom™ serie Z3000 è il primo processore quad-core di Intel per dispositivi portatili e rappresenta l’offerta più potente dell’azienda finora disponibile per tablet e altre tipologie di dispositivi. Il sistema completo offre un equilibrio ideale tra prestazioni, durata della batteria e caratteristiche innovative in design accattivanti, con oltre 10 ore di autonomia in utilizzo e fino a tre settimane in standby, con un’esperienza di mobilità sempre connessa1.

I SoC di ultima generazione offrono maggiore flessibilità ai clienti produttori di dispositivi, grazie a un’unica configurazione hardware che supporta Windows 8 e Android, consentendo di fornire un’ampia gamma di dispositivi in fasce di prezzo che soddisfano le esigenze diversificate di utenti consumer e aziendali.

Eul ha inoltre sottolineato l’importanza della connettività wireless, con le reti 4G, le applicazioni multimediali complesse e i dispositivi intelligenti che alimentano l’esigenza di soluzioni più avanzate nella tecnologia delle comunicazioni. Ha affermato che il modem Intel® XMM 7160 è già in distribuzione. Il modem LTE è una delle soluzioni multimodali e multibanda più piccole e a più basso consumo finora disponibili in grado di offrire il roaming LTE globale in una singola SKU.

Per il futuro, Eul ha affermato che il modem Intel XMM 7260 di nuova generazione, previsto per il 2014, offrirà il supporto per aggregazione dei carrier, velocità più elevate e TD-LTE. Ha inoltre annunciato la piattaforma Intel “Merrifield” per gli smartphone e i tablet del 2014. Sfruttando la versatile microarchitettura Silvermont a 22 nm, Merrifield offrirà prestazioni il 50% più elevate e una durata della batteria migliorata rispetto al prodotto “Clover Trail+” di attuale generazione, oltre al supporto per funzionalità avanzate di imaging, riconoscimento del contesto e servizi personali mediante un hub di sensori integrati, tutto questo con una maggiore sicurezza per dati, dispositivi e privacy.


Kirk Skaugen, SVP e GM, PC Client Group

Skaugen ha sottolineato come il personal computing stia ridefinendo i dispositivi due in uno, una più ampia scelta di sistemi operativi e nuove esperienze utente. Con la nuova categoria dei sistemi due in uno, i clienti traggono vantaggio da un dispositivo che unisce la potenza di un PC alla mobilità di un tablet.

Gli Ultrabook hanno rappresentato un importante fattore di spinta per l’innovazione nel settore dei PC come fonte di ispirazione per design più accattivanti, molti dei quali con funzionalità touch. Gli attuali notebook con schermi touch sono disponibili a meno di 450 dollari. Skaugen ha affermato che, con l’introduzione dei nuovi processori Pentium e Celeron, in precedenza identificati con i nomi in codice Bay Trail M e D, Intel prevede che i dispositivi due in uno siano disponibili in fasce di prezzo a partire da 349 dollari già a partire da quest’anno, e modelli ‘clamshell’ a partire da 199 dollari. I nuovi chip saranno presenti anche in un’ampia varietà di notebook, PC desktop e all-in-one a costi accessibili. Skaugen ha invitato sul palco Tami Reller, Executive Vice President di Microsoft Corporation, per parlare della collaborazione instaurata dalle due aziende per offrire esperienze ottimizzate con i dispositivi portatili, preservando la piena compatibilità. È stata presentata al pubblico un’anteprima delle nuove funzionalità di Windows 8.1.

Sulla base dell’introduzione dei processori Intel® Core™ di quarta generazione, avvenuta lo scorso giugno, Skaugen ha annunciato la disponibilità dei nuovi processori Intel® Core™ vPro™ di quarta generazione per ilbusiness aziendale. Intel soddisfa allo stesso tempo le esigenze dei dipendenti aziendali che richiedono flessibilità per creare e collaborare e quelle dei responsabili IT, incaricati di provvedere alla protezione e alla manutenzione di questi dispositivi tenendo sotto controllo i costi. La nuova famiglia di processori offre gestibilità ottimizzata, sicurezza basata su hardware, maggiore produttività e collaborazione all’interno di un’ampia varietà di dispositivi destinati a soddisfare le esigenze aziendali, tra cui tablet, dispositivi due in uno, Ultrabook, notebook, PC all-in-one e PC desktop.

“Le dinamiche dell’informatica per le aziendesono drasticamente cambiate negli ultimi anni e Intel offre la sua più vasta gamma di soluzioni aziendali fino ad oggi”, ha dichiarato Skaugen. “I nuovi processori Intel Core vPro di quarta generazione includono caratteristiche importanti sia per i dipendenti aziendali che per i responsabili IT, ossia straordinari fattori di forma – tra cui dispositivi due in uno, Ultrabook e notebook con funzionalità touch – e sicurezza integrata, automazione semplificata e nuovi modelli di elaborazione flessibili e allo stesso tempo sicuri. Sono inoltre dotati di una nuova gamma di caratteristiche hardware integrate specificamente destinate a migliorare la produttività aziendale”,

Mario Mueller, Vice President of IT Infrastructure di BMW, ha raggiunto Skaugen sul palco per annunciare che l’azienda sta effettuando ingenti investimenti in sistemi basati su vPro, per sfruttare i notevoli vantaggi nella piattaforma dal punto di vista della sicurezza e della produttività.

Per il futuro, Skaugen ha annunciato che Intel alzerà ancora una volta il livello con la prossima piattaforma dei processori a 14 nm, nome in codice “Broadwell”, disponibile nel 2014, che offrirà superiori livelli di prestazioni, una vasta gamma di sistemi privi di ventola e durata prolungata della batteria.

Skaugen ha quindi fornito i dettagli su alcuni dei progressi realizzati nel computing percettivo. Ha rivelato la recente disponibilità del sistema Creative Senz3D* Interactive Gesture Camera, con un controllo multi-dimensionale per videogame, videoconferenze e voce, acquistabile sul sito Web Creative.com e presto da Dell, Amazon, Newegg e TigerDirect. Skaugen ha concluso presentando i primi progetti di riferimento per PC all-in-one e notebook dotati di una fotocamera integrata interattiva per il riconoscimento dei gesti, che verrà integrata nei futuri dispositivi di ASUS, Dell, HP e Lenovo nel 2014.


Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell’innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.

Informazioni su Intel:

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC) è leader nel settore dei semiconduttori. Attraverso tecnologie di computing e di comunicazione, che costituiscono le fondamenta delle innovazioni in tutto il mondo, dà forma al futuro data-centrico, basato sulla valorizzazione e l’utilizzo dei dati. L’esperienza ingegneristica dell’azienda sta aiutando ad affrontare le più importanti sfide globali e sta contribuendo a potenziare, connettere e rendere sicuro il mondo intelligente e connesso, con i suoi miliardi di dispositivi e la sua infrastruttura: dal cloud alla rete, fino all’edge e tutto ciò che c’è intorno. Maggiori informazioni su Intel sono disponibili su newsroom.intel.it and intel.it.

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

*Altri nomi e brand potrebbero essere rivendicati come proprietà di terzi.